Ebav. Nuovo accordo di fine novembre

Versamento ridotto per chi ha maturato una retribuzione con imponibile fiscale minore di 300 euro

In data 25 Novembre Confartigianato Imprese Veneto unitamente alle altre associazioni artigiane e a CGIL, CISL, UIL del Veneto ha sottoscritto un verbale di accordo che introduce con decorrenza 1° Gennaio 2020 un versamento ridotto della  normale contribuzione ad EBAV  per tutti i lavoratori che nel singolo mese abbiano maturato una retribuzione  con imponibile fiscale minore di 300 €.                                                           

Per i lavoratori che a vario titolo nel singolo mese di riferimento siano in questa condizione, il datore di lavoro verserà ad EBAV la cifra mensile di € 7,65 che sarà imputata al fondo di primo livello EBAV e non dovrà versare nessuna contribuzione di secondo livello ove contrattualmente prevista.

L’accordo si è reso necessario per poter dare continuità, con adeguato finanziamento, alla possibilità di far accedere aziende e lavoratori alle  prestazioni di primo e secondo livello  previste dall’EBAV anche in quei casi in cui il rapporto di lavoro perché instaurato in forme specifiche (es. part-time, intermittente, apprendistato duale, ecc.) o per assenze previste per legge o contrattazione collettiva determini in un singolo mese un numero ridotto di ore effettivamente lavorate.

Nella specifica ipotesi in cui l’imponibile fiscale si riduca sotto i 300 euro mensili per temporanei periodi di mancanza lavoro non imputabili all’impresa e gestiti con l’ammortizzatore sociale di settore FSBA (solo nella modalità assegno ordinario) l’accordo  prevede, fermo il versamento della contribuzione EBAV ridotta     (7,65 € ),una nuova prestazione EBAV ( A24) pari a 20 € mensili per ciascun lavoratore sospeso richiedibile dalle imprese tramite lo sportello EBAV operante presso ciascuna associazione provinciale.

La nuova prestazione A24 a favore delle imprese in caso di utilizzo intensivo di FSBA è subordinata all’integrale rispetto delle procedure sindacali e delle altre condizioni previste dagli accordi interconfederali veneti vigenti da ultimo quello siglato il 14 Gennaio 2020 (art.14) a cui si fà pieno rinvio. I ns. uffici sono a completa disposizione per ogni informazione.

Allegati

(Unione Provinciale Artigiani Padova)

Please follow and like us: