Coronavirus: in cina ha riaperto prima azienda sanificata con macchinari italiani

Padova, 27 feb. (Adnkronos) – Ha ripreso l’attività produttiva “Allforclean”, azienda cinese di proprietà di Idrobase Group (con sede a Borgoricco, nel padovano), che ha provveduto e provvede alla sanificazione della struttura a Ningbo, nella provincia dello Zhejiang, con innovativi macchinari realizzati in Italia , validati dalle autorità cinesi e dall’Istituto Zooprofilattico delle Venezie anche per l’eliminazione del coronavirus.
Grazie ad un’evoluzione della tecnologia “state-of-the-art”, utilizzata nelle stazioni aerospaziali statunitensi, viene prodotta una coltre di ossidanti che, sfruttando l’azione di luce ed umidità dell’aria, attiva la decomposizione delle sostanze organiche ed inorganiche nocive: è un fenomeno assolutamente naturale, simile a quanto si verifica durante un temporale. Si è così sviluppato un sistema di purificazione dell’aria, che utilizza una tecnologia di nuova generazione (AHMPP), che non si basa su filtri o purificatori, ma assorbe e converte parte dell’energia luminosa in elettroni e lacune di elettroni. Gli ossidanti prodotti dal sistema AHMPP sono mortali anche per il coronavirus, ma non danneggiano nè le persone, nè gli animali domestici.
“Abbiamo testato, nella nostra unità produttiva, la validità dei macchinari da noi ideati, confortati dalle autorizzazioni alla riapertura, avute dalle autorità cinesi- commenta Bruno Ferrarese, Presidente di Idrobase Group – Siamo italiani e perciò siamo ora orgogliosi di mettere a disposizione, delle autorità competenti, il nostro know-how per contribuire a superare la difficile congiuntura sanitaria nel Paese, permettendo un rapido ritorno alle normali attività di una comunità.”

(Adnkronos)

Please follow and like us: