Coronavirus: zaia, ‘non è la peste, scandaloso atteggiamento parlamento ue’

Venezia, 26 feb. (Adnkronos) – “Il coronavirus non è la peste, ed è scandaloso farci passare per appestati, è scandaloso quello che sta succedendo, e l’atteggiamento dell’Europa, pensare che il Parlamento europeo dia indicazione ci quarantena fiduciaria ai cittadini semplicemente perchè vengono dal Nord Italia, è una misura scandalosa, non si può fare ‘random’, dal punto di vista scientifico è un’emerita stupidata”. E’ duro il j’accuese del presidente del Veneto, Luca Zaia sulle misure prese a Bruxelles contro il coronavirus, e poi il governatore del Veneto ha chiesto al governo “una reciprocità nei confronti degli arrivi dagli altri Paesi: perché noi i controlli di facciamo, li devono fare anche gli altri”.
E Zaia ha detto quindi di “essere preoccupato, ed hanno ragione di essere preoccupati gli operatori economici e turistici: Venezia è vuota, ma Venezia è aperta, i negozi funzionano, così come gli alberghi, i servizi, semplicemente abbiamo tutti i nostri competitors commerciali internazionali che approfittano di questo momento di difficoltà per fare le copertine dei settimanali e quotidiani, e per fare in modo che la prossima stagione turistica sia quella di altri paesi e non del Veneto, ma noi ci batteremo per riportare da noi i turisti”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: