Energia, “La fine del mercato di tutela slitta dal 2020 al 2022”

Dopo una serie di ordini e contrordini, la fine del mercato tutelato dell’energia (gas e luce) è slittato dal 1 luglio 2020 al 1 gennaio del 2022. L’ulteriore proroga, infatti, dopo essere uscita dalla manovra, per la quale aveva ricevuto l’inammissibilità da parte del presidente del Senato Elisabetta Casellati al momento della discussione in aula, è rientrata nel decreto Milleproroghe, firmato dal presidente Mattarella il 31 dicembre 2019 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Se si pensa che la prima volta in cui è stato fissato il termine per la fine del mercato di tutela era il 30 giugno 2015 per il gas e 30 giugno 2016 per l’energia, ci troviamo davanti all’ennesimo slittamento che nel tempo ha fatto sì che la percentuale di clienti domestici sotto tutela sia ancora pari al 56%. A oggi ci sono circa 530 operatori autorizzati per vendere gas, luce e offerte fuel (combinate) ma la situazione non è così chiara e semplice per il cliente che spesso si trova a dover scegliere senza confronti utili oppure a non comprendere quale sarà il prezzo finale.

Così l’Arera ha pubblicato nei giorni scorsi un documento e avviato una consultazione pubblica che si chiuderà alla fine di gennaio per mettere a punto gli strumenti necessari per un passaggio chiaro e trasparente dal mercato di tutela al mercato libero, tra cui gli obblighi informativi a carico dei venditori nei confronti dei clienti, compresi l’informativa sul diritto di ripensamento e l’avviso circa la possibilità di rientrare nel regime di tutela. Tra le nuove proposte messe in consultazione dell’Autorità anche l’introduzione di una scheda sintetica al posto dell’attuale nota informativa che il venditore dovrà consegnare al cliente in occasione della proposta contrattuale e in ogni caso prima della stipula del contratto.

Per ogni informazione e ulteriori chiarimenti su un tema così delicato è possibile mettersi in contatto con lo staff di Innova Energia Innova Energia tel. 0547 75621 o scrivere a [email protected]

Personale competente sarà a disposizione per chiarire ogni dubbio e presentare le varie offerte di gas ed energia con un linguaggio chiaro e trasparente, confrontando le varie tariffe e offrendo la soluzione migliore. Per far valutare le vostre utenze (Energia Elettrica e Gas) contattare l’Ufficio Area Ambiente della Confesercenti del Veneto Centrale (Concas Manuela – Tel 337.1290381- [email protected])

(Confesercenti Veneto Centrale)

Please follow and like us: