Coronavirus: De Poli, ‘no polemiche ma servono misure incisive’

Roma, 22 feb. (Adnkronos) – “Purtroppo il nostro Paese sta registrando un crescente numero di contagiati dal coronavirus. Non servono polemiche ma massima collaborazione tra tutte le istituzioni per affrontare un’emergenza. La salute delle persone viene prima di ogni altra cosa. E’ fondamentale che il governo metta in atto misure più incisive per contenere la mappa dei contagi, come la quarantena obbligatoria per le persone che arrivano dalla Cina o da altri luoghi a rischio e valutare la fattibilità di controlli negli scali internazionali per monitorare gli arrivi”. Lo afferma il senatore dell’Udc Antonio DE Poli.
“E’ significativo, infatti, che sia i pazienti contagiati a Dolo (Venezia) che a Vo’ Euganeo (Padova) -aggiunge- sono cosiddetti contagi secondari, ovvero non si sono mai recati nei luoghi a rischio. Quindi c’è un paziente zero che ancora non è stato individuato. Esprimo tutta la mia solidarietà e vicinanza ai cittadini delle realtà coinvolte e, in modo particolare, ai sindaci e alle comunità di Vo’ Euganeo e Padova, in Veneto”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: