Coronavirus, parla Niccolò: “Contento di essere tornato in Italia”


Il 17enne di Grado rientrato da Wuhan con un volo militare ha condiviso le prime emozioni con chi l’ha accolto allo Spallanzani
Roma, 15 feb. (Adnkronos Salute) – “Sono contento di essere tornato in Italia”. Così Niccolò, il 17enne di Grado rientrato oggi da Wuhan con un volo militare e ricoverato all’Istituto nazionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma, ha condiviso le prime emozioni con chi l’ha accolto questa mattina nella struttura eccellenza italiana nella lotta al coronavirus. Il ragazzo, che ora è ricoverato in isolamento e sta attendendo i risultati del tampone, è “sereno” e si sente “protetto”, apprende l’Adnkronos Salute.

La sua famiglia e l’Italia gli sono mancate molto. Come ha sottolineato anche l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato questa mattina durante la lettura del bollettino, Niccolò ha voglia di mangiare cibo italiano, ha subito chiesto del prosciutto.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Coronavirus, parla Niccolò: “Contento di essere tornato in Italia”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


4 + 2 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.