Coronavirus: berrino e donazzan (fdi), ‘impatto su economia e turismo in primis’

Venezia, 12 feb. (Adnkronos) – “L’epidemia di Coronavirus sta impattando non solo nell’ambito della salute e della sicurezza, ma anche in modo significativo sull’economia e sul turismo in generale. All’interno di quest’ultimo comparto infatti vi è un ulteriore impatto su quello che si può definire turismo d’affari: fiere che rischiano di essere disertate, disdette alberghiere che pesano tra il 30% e il 40% nella migliore delle ipotesi e un orizzonte incerto sia da un punto di vista temporale che geografico”, afferma con una sua nota Elena Donazzan, Assessore Regionale al Lavoro del Veneto e Responsabile Nazionale Lavoro e Crisi Aziendali per Fratelli d’Italia.
“I Tour Operator stanno già cancellando le prenotazioni per il biennio 2020/2021, idem dicasi per le Fiere che vedono a rischio le presenze di interi padiglioni” continua Gianni Berrino esponente di Fratelli d’Italia nella Giunta Regionale della Liguria, con delega al Lavoro e al Turismo, “Mancheranno nelle nostre città e nelle nostre fiere sia i cinesi che il resto del mondo preoccupato di incontrare cinesi”.
“In un momento così difficile, al Governo viene in mente di aumentare l’aliquota Iva per il settore – aggiunge Donazzan – proponendo un aumento dal 10 al 11/12%”. “Noi raccogliamo il grido di allarme che proveniente dai nostri albergatori in particolare perché hanno precisa la situazione delle disdette, ma rileviamo come questa situazione abbia già una ricaduta drammatica su tutto il comparto. Ci vuole un piano di aiuti concreti e specifici destinati al settore e non certo un aumento delle tasse”, concludono i due esponenti di Fratelli d’Italia.

(Adnkronos)