Cassetto digitale: come avere tutta l’impresa a portata di click



Roma, 29 gen. (Labitalia) – L’avvento dell’economia digitale spinge l’imprenditore ad avere sempre con sé informazioni, documenti e strumenti in grado di gestire la propria azienda. L’economia digitale è un sistema di produzione e scambio basato su tecnologie informatiche, ma non è limitata a Internet, perché ha uno raggio di azione molto più ampio della rete. Essa comprende tutte le diverse tecnologie, sia hardware che software, sia online che offline: dai sistemi cloud al mobile, dall’internet of things ai big data, fino ai social network. Nonostante gli innegabili progressi degli ultimi anni, l’Italia ha un preoccupante ritardo rispetto ai paesi più industrializzati, una distanza che contribuisce alla scarsa crescita dell’economia nazionale.
Anche se nell’indice di digitalizzazione della Commissione europea (Desi) l’Italia si colloca ancora al 24° posto fra 27 Stati membri, la Pubblica amministrazione è impegnata in un importante processo di digitalizzazione che punta a semplificare e ammodernare il rapporto con i cittadini e con l’accesso e la circolazione delle informazioni: dal consolidamento del Sistema pubblico di identità digitale (Spid) all’incremento delle transazioni su PagoPA, senza dimenticare l’avvio della fase di test dell’app per i servizi pubblici ‘IO’. Per le imprese questo nuovo modo di vivere la quotidianità è già realtà, grazie a un ‘cassetto digitale’ con cui l’imprenditore può avere tutta l’impresa a portata di click.
La scommessa digitale si vince sul “mobile”
è il servizio offerto dalle camere di commercio a 10 milioni di cittadini imprenditori per accedere ai documenti ufficiali della propria impresa: visura (anche già tradotta in inglese), partecipazioni, elenco soci, storia delle modifiche, bilancio, statuto, atto costitutivo, fusioni, nomina amministratori, procure, fascicolo d’impresa. impresa.italia.it mette insomma a disposizione di ogni titolare e legale rappresentante tutti i documenti ufficiali della propria impresa, sempre aggiornati e certificati dalle camere di commercio.
Il servizio permette di controllare anche lo stato delle pratiche presentate a 3.800 sportelli unici delle attività produttive e di entrare in contatto con le start-up e pmi innovative italiane. Si accede in modo facile, sicuro e veloce con le credenziali Spid o con la carta nazionale dei servizi (cns) da qualsiasi dispositivo: pc, smartphone e tablet. Per ottenere Spid, l’imprenditore può contattare direttamente la propria camera di commercio oppure a un gestore di identità digitale.
Spid è il sistema pubblico di identità digitale che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica amministrazione con le stesse credenziali (username e password) da computer, tablet e smartphone. Con il cassetto digitale, inoltre, per quegli utenti che utilizzano il servizio delle camere di commercio, si possono consultare anche le fatture proprie elettroniche.
Da pochi mesi accedere al cassetto digitale è ancora più facile grazie all’app Digital DNAKey che unisce, in semplicità e sicurezza, identità e firma digitale utilizzando la tecnologia bluetooth. Grazie al l’utente può accedere al proprio cassetto digitale in modo pratico e in totale sicurezza ovunque si trovi. Il nuovo token si contraddistingue per il suo alto potenziale di integrazione, nasce infatti per essere interfacciabile con i più moderni dispositivi mobili sul mercato, pur mantenendo la stessa funzionalità e usabilità con il mondo pc e le applicazioni precedentemente utilizzate.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Cassetto digitale: come avere tutta l’impresa a portata di click"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


15 − sei =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.