Virus Cina: morto il medico cinese che lanciò allarme da Wuhan



Roma, 6 feb. (Adnkronos Salute) – È morto il giovane medico cinese Li Wenliang, che per primo lanciò l’allarme sulla diffusione del nuovo coronovirus a Wuhan. Lo riporta il Global Times. Secondo i media locali, l’oftalmologo di 34 anni si è spento a causa dell’infezione. Li Wenliang lo scorso 30 dicembre, in un gruppo su WeChat, aveva fatto riferimento a 7 pazienti a cui era stato diagnosticato un virus simile alla Sars. Le 7 persone, tutte collegate al mercato di Wuhan, erano ricoverate in isolamento.
Il 34enne Li ha invitato i propri contatti a prestare attenzione. In poche ore, gli screenshot dei suoi messaggi erano diventati virali e il suo nome è salito alla ribalta. Il medico è poi stato accusato dalla polizia locale di diffondere notizie infondate e allarmistiche. I fatti, però, hanno confermato la sostanziale fondatezza dei messaggi del medico.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Virus Cina: morto il medico cinese che lanciò allarme da Wuhan"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


2 × due =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.