Amianto: Venezia, al via oggi prima udienza del processo di Appello del ‘Marina Bis’ (2)

(Adnkronos) – “C’è una vera e propria epidemia di patologie asbesto correlate che richiedono urgente bonifica, sorveglianza sanitaria e soprattutto il riconoscimento dei diritti risarcitori in favore delle vittime”, dichiara il legale, componente tra l’altro della Commissione Amianto presso il Ministero dell’Ambiente. “L’utilizzo di amianto in Marina Militare, nelle unità navali e negli arsenali, ha provocato non meno di 570 mesoteliomi, che costituiscono la punta dell’iceberg delle patologie asbesto correlate (tra le quali ricomprendere il tumore del polmone, della laringe, degli altri organi del tratto gastrointestinale, oltre che di placche pleuriche e di asbestosi)”, spiega.
“In tutto, alla Procura di Padova sono stati segnalati 1101 casi di patologie asbesto correlate (dati confermati anche nella relazione finale della Commissione Parlamentare d’Inchiesta). L’auspicio è che i responsabili di migliaia di decessi causati dall’esposizione ad amianto vengano condannati”, sottolinea l’avvocato.
La Corte di Appello ha disposto la rinnovazione dell’istruttoria dibattimentale, mediante la nomina di due periti, con rinvio al prossimo 30 aprile 2020.

(Adnkronos)

Please follow and like us: