Volontariato: assindustria venetocentro, spazio ai giovani e più fiducia (2)

(Adnkronos) – “I giovani sono la nostra speranza per il futuro delle comunità locali e dell’Italia, in una stagione di veloci e impetuosi cambiamenti. La poca occupazione giovanile è il nostro valore sprecato. L’esodo di migliaia di giovani dall’Italia e anche dal Veneto, quando è costretto, è un grave danno che impoverisce il tessuto sociale ed economico e a cui va posto rimedio, offrendo imprese attraenti, lavoro di qualità e prospettive, premiando il merito. Affidando loro responsabilità, anche nelle nostre aziende”, sottolineano.
“Ci auguriamo che la dedizione del Capo dello Stato a questi temi e il Suo richiamo, nel quale ci riconosciamo pienamente, all’urgenza di decisioni efficaci e tempestive per il Paese, al lavoro che manca come il nemico da sconfiggere insieme, a dare fiducia ai giovani e favorire il formarsi di nuove famiglie, riportino queste priorità al centro di una agenda politica distratta o generica su questi temi, rivolta più alla pancia che all’intelligenza dei cittadini, più al consenso immediato che a una visione di lungo termine per il Paese. Serve il lavoro, come rimedio al disagio sociale e alle disuguaglianze ed elemento centrale della crescita, serve un grande piano realizzabile per l’inclusione dei giovani, l’investimento in conoscenza, l’attrazione di talenti. Il Governo e i partiti non restino inerti”, concludono Piovesana e Finco.

(Adnkronos)