Visioni future

Il 4 febbraio si parlerà dello scenario dei mercati mondiali e delle politiche internazionali

Continua il progetto Visioni future, il ciclo di appuntamenti organizzati da Confartigianato Imprese Padova, grazie al contributo di Ebav, nell’ambito delle attività del Gruppo Giovani Imprenditori. 

Il prossimo incontro si terrà martedì 4 febbraio, alla Stazione Campo Marte, in via Makallè 46, a Padova, alle ore 18.30. 

Con un tema affascinante e complesso: Visioni Future aprirà infatti una finestra sugli scenari dell’economia globale, anticipando ai giovani artigiani le sfide dei mercati internazionali.

Si parlerà, infatti, di think globally, lo scenario dei mercati mondiali e delle politiche internazionali.

Protagonista dell’incontro sarà il prof. Gianluca Toschi, docente a contratto di Economia Internazionale all’Università di Padova e ricercatore presso la Fondazione Nord Est, che da tempo lavora e ragiona proprio sulla conoscenza delle particolarità imprenditoriali del nostro territorio e su come avvicinarle alle dinamiche dell’economia internazionale.

L’apertura ai mercati internazionali e alle loro possibilità e vincoli è infatti sempre più una competenza centrale del fare impresa, fra le più strategiche nel definire i percorsi di innovazione a cui devono attrezzarsi le imprese artigiane.

Toschi offrirà uno spaccato delle principali aspettative relative ai mercati globali, affrontando i temi delle aree a maggiore sviluppo e crescita, dei mercati emergenti e delle possibilità di approccio, del commercio internazionale e delle guerre commerciali combattute a suon di dazi.

Ragionerà, infine, delle politiche economiche che riguardano più direttamente l’Italia, in particolare nel contesto dell’integrazione europea e delle sue strategie, a partire dalle sfide del prossimo bilancio europeo, della programmazione dei fondi strutturali, delle scelte che la nuova Commissione Europea da poco insediata sta avviando, delle decisioni comunitarie che potranno essere prese in materie fondamentali come la ridefinizione delle politiche commerciali con i vari mercati globali e dei trattati che le regolano.

L’evento si propone, dunque, di offrire agli artigiani un disegno delle sfide in gioco e delle prospettive sul piano internazionale ed europeo, con l’occhio rivolto all’imprenditore che intende avere per tempo indicazioni su come considerare i diversi scenari possibili nell’ambito dello sviluppo della propria attività, in modo da rendere le decisioni più efficaci, rapide, consapevoli possibili.

(Unione Provinciale Artigiani Padova)