Virus Cina: Cna Veneto, più controlli nella filiera della moda (2)

(Adnkronos) – “Non generalizziamo – sottolinea il segretario Ribon – ma se come dicono i controlli le irregolarità riscontrate nei laboratori cinesi sono molte è chiaro che oggi più che mai serve intervenire in maniera decisa”.
“Ora dunque i controlli rappresentano una necessità non solo in termini di concorrenza sleale nei confronti delle piccole e medie imprese artigiane, ma anche come presidio legato alla salute dei cittadini: Delocalizzare in casa, al solo scopo di aumentare i profitti, ancora una volta rappresenta una scelta sbagliata e dannosa. Oggi l’attenzione dovrà essere massima”, sottolinea la Cna del Veneto.
Ribon guarda poi agli appuntamenti milanesi dell’alta moda in programma per le prossime settimane che vedranno il coinvolgimento anche di molte piccole imprese venete: “E’ chiaro come l’allarme coronavirus stia generando, tra le altre, anche delle difficoltà al comparto del trasporto in generale. Di qui i problemi che alcune imprese stanno riscontrando nell’approvvigionamento di materiale proveniente dalla Cina”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: