Agricoltura: Coldiretti Padova, fermiamo l’invasione della cimice asiatica

Verona, 30 gen. (Adnkronos) – Oltre 740 milioni di euro di danni a livello nazionale, 165 milioni solo in Veneto, di cui quasi 40 nel Padovano, con 300 specie vegetali colpite e decine di migliaia di aziende agricole alle prese con l’emergenza. E’ questa la drammatica contabilità denunciata da Coldiretti oggi a Verona con una massiccia mobilitazione in occasione di Fieragricola.
Fra le migliaia di agricoltori arrivati nel quartiere fieristico fin dalle prime luci del mattino per denunciare la strage nei campi provocata dalla cimice asiatica c’erano almeno duecento imprenditori padovani, accompagnati da alcuni sindaci con la fascia tricolore, in particolare arrivati dalla Bassa Padovana, territorio che sta patendo gli effetti dell’invasione dell’insetto alieno. Insieme a loro il presidente di Coldiretti Padova Massimo Bressan e il direttore Giovanni Roncalli, accompagnati dagli agricoltori che stanno patendo gli effetti dell’invasione della cimice, che imperversa nelle campagne venete da quattro anni .
“Le reti anti insetto hanno ridotto i danni ma non basta – spiega l’imprenditore – le cimici sono voraci e rovinano interi raccolti di mele e di pere, insieme ad altri prodotti. Non possiamo affrontare una nuova stagione in queste condizioni, altrimenti molte aziende saranno costrette a chiudere”.

(Adnkronos)