Scopri come scegliere il tuo prossimo casco motocross: guida all’acquisto

C’è qualcosa di più divertente di una moto da cross? Solo quanti sono saliti in sella almeno una volta possono capire quanto sia difficile rispondere. Adrenalina ed emozioni sono importanti, mai però quanto la sicurezza, in particolare quando si è impegnati lungo tortuosi sentieri sterrati. La selezione di un valido casco motocross è quindi uno step irrinunciabile, ma da dove partire? Cosa valutare per riconoscere un prodotto dall’ottimo rapporto qualità-prezzo?

Il requisito basilare, che a molti apparirà scontato, è l’omologazione ECE 22 – 05 (che ha validità Europea). Per ottenerla il prodotto deve essere soggetto a numerosi test da parte di istituzioni certificate. Ma entriamo subito in aspetti più tecnici del casco motocross: meglio senza visiera e con mascherina o con visiera di serie?

I primi, ossia i caschi con mascherina, assicurano, grazie all’integrazione della maschera da moto, un’ottima protezione degli occhi e una buona visibilità durante le perfomance nei circuiti dell’Off Road, mentre i caschi con visiera solitamente non sono impiegati nell’ambito del motocross vero e proprio, ma hanno più un utilizzo adventure: ideali per quei motociclisti che amano avventurarsi in percorsi sterrati e tortuosi e cercano un casco integrale ma con un design capace di assicurare un’esperienza di guida confortevole e sicura.

Di quale materiale è composto il casco? La sintesi ideale è quella che coniuga leggerezza e robustezza. Da questo punto di vista la fibra di carbonio e il kevlar sono ottime risorse. Il materiale si lega a un altro aspetto chiave, il comfort. Un casco motocross dovrebbe essere comodo e di conseguenza piuttosto leggero.

Il motociclista ha bisogno di compiere molti movimenti, un peso eccessivo è senza dubbio d’impaccio. All’interno del capitolo comfort trova spazio anche l’imbottitura. Ne va appurata la qualità e se è removibile, quest’ultima caratteristica semplifica le operazioni di lavaggio.

Qual è la taglia ideale? Perché il casco motocross sia sicuro e confortevole, va scelta con cura. Conviene acquistare un prodotto che garantisca una buona aderenza. Andrebbe raggiunto un punto di equilibrio evitando le taglie troppo strette, che compromettono il comfort, e quelle troppo larghe, poco sicure e inappropriate per un utilizzo su percorsi particolarmente accidentati.

Se poi l’uso riguarda contesti agonistici, va presa in esame anche l’aerodinamicità del casco. In gara ogni dettaglio fa la differenza.

Dove acquistare caschi per motocross? Perché scegliere Motoabbigliamento.it

Motoabbigliamento.it è la soluzione ideale per chi intende acquistare un casco motocross usufruendo di un catalogo composto da oltre 15.000 articoli, tantissimi brand (tra cui Agv, Airoh, Acerbis, Hjc, Ls2, Nolan, Scorpion, Befast), spedizione gratuita, come del resto il cambio e il reso.

Con oltre 10 anni di esperienza, Motoabbigliamento.it ha conquistato una posizione di leadership nel settore della vendita di abbigliamento e accessori per moto. La qualità dell’esperienza d’acquisto è certificata da Feedaty e Trustpilot, operatori specializzati nella raccolta delle recensioni dei clienti: il punteggio medio dei circa 16.000 feedback acquisiti da Feedaty è di 4,8 su 5, mentre Trustpilot assegna 5 stelle, il massimo.

Motoabbigliamento.it utilizza esclusivamente metodi di pagamento sicuri e dispone di ben 15 punti vendita fisici (in Toscana, Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte e Lazio).

Scopri qualità e varietà dell’offerta di Motoabbigliamento.it, visita www.motoabbigliamento.it e approfitta subito della promozione Super Saldi, con sconti fino al 70%.

 

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Scopri come scegliere il tuo prossimo casco motocross: guida all’acquisto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


17 − 16 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.