Un accordo per rispondere ai bisogni degli anziani

Tariffe agevolate e diritto di precedenza per l’ingresso ai centri servizi della Fondazione

Rispondere ai bisogni degli anziani, attraverso un serie di servizi in convenzione: è questo l’obiettivo dell’accordo firmato nei giorni scorsi tra la Fondazione OIC (Opera Immacolata Concezione), Confartigianato Imprese Padova e Anap Padova.

A disposizione dei soci e dei loro familiari ci sarà una particolare scontistica e la precedenza nella richiesta di inserimento a livello privato presso uno dei 5 centri servizio della Fondazione in provincia di Padova (3 in citta’, 1 a Carmignano di Brenta, 1 a Borgoricco).

“Abbiamo voluto costruire un dialogo costruttivo con una tra le più grandi organizzazioni europee che si occupa di accoglienza di persone fragili (e anziani in particolare), per poter offrire ai nostri associati dei servizi concreti e di alta qualità – spiega Roberto Boschetto, Presidente di Confartigianato Imprese Padova. Il nostro obiettivo è infatti rispondere alle esigenze di una società che sta invecchiando e che ha sempre più bisogno di servizi di assistenza qualificata”.

Secondo gli ultimi dati Istat, rielaborati dall’Ufficio studi di Confartigianato, in provincia di Padova attualmente gli over 65 sono oltre duecentomila e, se si tiene conto del trend di crescita previsto in Veneto, nel 2050 gli anziani ammonteranno a 300mila.

“Questi dati confermano l’urgenza di serie politiche di assistenza e prevenzione nei confronti degli anziani – spiega il Cav. Raffaele Zordanazzo, Presidente di Anap Padova, l’associazione degli anziani e pensionati che fa riferimento a Confartigianato. Mi pare evidente che sia di primaria importanza ascoltare e rispondere alle necessità della terza età. Per la nostra associazione diventa quindi prioritario porre un ulteriore importante tassello nel percorso di costruzione di un articolato piano di convenzioni”.

Tra i servizi messi a disposizione, grazie alla convenzione, la prima visita domiciliare gratuita, fondamentale per identificare i servizi più adatti in relazione alla situazione rilevata, la possibilità di inserimento presso il centro diurno “Nuovi Passi” e la possibilità di inserimento a livello privato a tariffe agevolate presso i Centro Servizi delle Fondazione OIC.

Ma l’offerta inclusa nella convenzione non riguarda solo gli anziani, ma anche i figli e i nipoti degli associati di

Confartigianato Imprese Padova e Anap, che potranno accedere a tariffe agevolate al Centro Infanzia Intergenerazionale “Clara e Guido Ferro” di Padova, sia nella sezione Nido che nella sezione Scuola dell’Infanzia.

“Consideriamo la convenzione con Confartigianato un punto di partenza per la valorizzazione di quella che consideriamo la “risorsa longevita’” – aggiunge Fabio Toso, Direttore Generale della Fondazione – Mettere a disposizione di Confartigianato la nostra “filiera di risposte alla fragilita’” non solo garantirà migliore qualità di vita a chi tanto lavorato ma anche offrirà a molti l’opportunità di vedere valorizzato quell’inestimabile patrimonio di relazioni rappresentato dalle proprie esperienze umane, secondo logiche di invecchiamento attivo”.

(Unione Provinciale Artigiani Padova)

Please follow and like us: