Il cinema nelle sale del Veneto

Dai circuiti d’essai alle multisala: presenze, in­cassi, possibile evoluzione del mercato in una ricerca di Agis e Ca’ Foscari

Quali tipologie di sala cinematografica sono valide ancora oggi nel Veneto di fronte alla continua e rapida modificazione del consumo audiovisivo? Quali risul­tati ha ottenuto e sta ottenendo nella nostra regione il cinema nelle sale negli ultimi tre anni? E rispetto alle limitrofe Lombardia ed Emilia-Romagna quali diffe­renze e tendenze si possono individuare?

Per provare a rispondere a questi quesiti, enucleati grazie alla raccolta e all’analisi di una gran mole di dati relativi agli ultimi 3 anni, venerdì 13 dicembre alle ore 11, al Ridotto del Teatro Sociale di Rovigo, AGIS-ANEC Sezione Interregionale delle Tre Venezie presenterà al pubblico e agli operatori economici della filiera-cinema (produttori, distributori, esercenti) una interessante ricerca sull’anda­mento del mercato dell’esercizio cinematografico nel Veneto. Apriranno i lavori: Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio, Cultura e sicurezza – Regione del Veneto e Franco Oss Noser, Presidente Unione Interregionale Triveneta AGIS – Padova.

La ricerca “La sala cinematografica nel Veneto: evoluzione e tendenze”, realizzata con il sostegno della Regione del Veneto e con la collaborazione del Prof. Andrea Ellero, Università Ca’ Foscari di Venezia – Dipartimento di Management, pren­derà in considerazione l’attività delle sale operanti (nelle diverse tipologie di mo­nosala, strutture multisala e sale d’essai) e le loro “performance” di mercato.

All’incontro parteciperanno anche critici, docenti, ricercatori universitari, profes­sionisti legati al mondo del cinema (autori, registi, sceneggiatori), oltre a rappre­sentanti degli enti pubblici che svolgono attività diretta e/o indiretta nel settore.

I dati raccolti, relativi alle presenze e agli incassi del campione di riferimento indi­viduato nel territorio veneto, saranno illustrati mettendoli a confronto con il dato nazionale e con quello della Lombardia e dell’Emilia-Romagna.

«Si tratta di un importante lavoro – spiega Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio, Cultura e sicurezza – Regione del Veneto – che rientra in un generale processo di costruzione di una nuova governance del sistema cinema avviato da questa amministrazione regionale e che consente un’operatività più agile e snella partendo proprio dalle esperienze fino a qui maturale e da una comune conoscenza e condivisione del sistema, come in questo particolare incontro, dedicato alle sale cinematografiche»

«Questa ricerca intende essere un primo punto di partenza per l’individuazione di un sistema di monitoraggio del settore delle sale cinematografiche – racconta Marco Sartore, Segretario AGIS-ANEC Sezione Interregionale delle Tre Venezie.  Il risultato finale, che individua la mappa aggiornata delle nostre sale, potrà costituire una base metodologica strutturata per sviluppare in seguito analisi più specifiche e settoriali».

Info
www.agistriveneto.it
mail [email protected]
telefono: 049 8750851

Scarica il comunicato stampa

(Studio Pierrepi)