Da precari a bonus latte, le misure in Manovra



Roma, 12 dic (Adnkronos Salute) – Dalla stabilizzazione di un più alto numero di precari della sanità al bonus da 400 euro per il latte artificiale destinato alle mamme che non possono allattare al seno, passando per nuove assunzioni di medici Inps, fino a un fondo per la ricerca e le cure dell’endometriosi. Sono alcune delle misure, contenute in altrettanti emendamenti alla Manovra, approvati dalla Commissione Bilancio al Senato. Questi, più nel dettaglio, i provvedimenti approvati:
STABILIZZAZIONE PRECARI – Viene ampliata la platea dei precari della sanità da stabilizzare: il requisito consiste in tre anni di servizio da maturare fino a tutto l’anno in corso. “Apriamo la possibilità ad una platea molto rilevante di precari della sanità, a medici, infermieri, personale sanitario e amministrativo, di essere stabilizzati allargando al 31 dicembre 2019 i termini per maturare i requisiti necessari”, come ha spiegato il ministro della Salute Roberto Speranza. “È approvato anche lo scorrimento delle graduatorie a favore degli idonei. Finalmente ci sono più risorse, tetti meno rigidi e regole nuove per assumere personale in sanità”, ha aggiunto Speranza.
DIAGNOSTICA IN STUDI MEDICI DI FAMIGLIA ESTESA AI PEDIATRI – Via libera all’emendamento 55.1 grazie al quale il fondo stanziato in legge di Bilancio per dotare i medici di medicina generale di apparecchiature sanitarie per la diagnostica di primo livello, sarà indirizzato anche ai pediatri di libera scelta, privilegiando gli ambiti relativi a fragilità e cronicità. Si prevede, inoltre, il potenziamento degli strumenti di telemedicina e vengono dotati i medici di un software gestionale clinico unico per conferire i dati nei flussi informativi sanitari.
NUOVE ASSUNZIONI MEDICI INPS – Vengono stanziati 7,2 milioni all’anno in più per tre anni, che permetteranno nuove assunzioni di medici dell’Inps. “Si raccolgono i frutti di un intenso lavoro condiviso con le rappresentanze dei medici. Si tratta di un passo concreto verso la stabilizzazione e la tutela di medici che svolgono un servizio socio-sanitario essenziale per la tutela dei nostri cittadini con invalidità ”, hanno commentato i deputati del MoVimento 5 Stelle delle commissioni Affari Sociali e Lavoro alla Camera.
2 MLN PER REGISTRO TUMORI – Due milioni di euro vengono stanziati per la rete nazionale dei registri dei tumori: nel dettaglio di tratta di 1 mln nel 2020 e 500mila per il 2021 e il 2022.
FONDO PER LA RICERCA E LE CURE PER L’ENDOMETRIOSI – Un fondo da 15 milioni di euro, da 5 milioni l’anno, per il triennio 2020-2022. Le risorse destinate alla ricerca scientifica non potranno essere inferiori al 50% della dotazione del Fondo. Si tratta di “un grande passo avanti in difesa di almeno tre milioni di donne italiane che soffrono di questa malattia cronica, difficile da diagnosticare, per la quale esistono oggi poche terapie. Da presidente della commissione Sanità del Senato avevo già firmato un ddl per l’istituzione di un fondo dedicato, che oggi diventa una realtà grazie a un emendamento al Bilancio che ho fortemente sostenuto”, ha commentato il vice ministro della Salute Pierpaolo Sileri.
DETRAZIONE SPESE SANITARIE – Resta la detrazione al 19% per le spese sanitarie senza vincoli di reddito.
FONDO NON AUTOSUFFICIENZA – Aumenta di 20 milioni di euro nel 2020 la dotazione del Fondo per la non autosufficienza. Nel Ddl si stanziano anche 5 milioni nel prossimo anno per il Fondo per il diritto al lavoro delle persone con disabilità.
LATTE ARTIFICIALE BEBE’. Arriva un bonus di 400 euro per l’acquisto del latte artificiale per le mamme che non possono allattare, da erogare fino al sesto mese di vita del neonato. A tale fine viene istituito un fondo di 2 milioni di euro per il 2020 e di 5 milioni per il 2021 presso il ministero della Salute. Il provvedimento prevede che con successivo decreto del ministero Salute, di concerto con il Mef e sentita la Conferenza Stato-Regioni, verranno stabilite le misure attuative anche per individuare le condizioni patologiche e tenendo conto dei requisiti economici per beneficiare del contributo.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Da precari a bonus latte, le misure in Manovra"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


8 + 12 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.