Safilo: coordinamento 2020, 450 esuberi in veneto, regione si attivi immediatamente

Padova, 11 dic. (Adnkronos) – “La notizia di oggi è che ieri, 10 dicembre, la Safilo ha approvato un piano di ristrutturazione che prevede, su base nazionale, 700 lavoratori in esubero su un totale di 2800 occupati. Uno su quattro. La maggior parte dei 700 esuberi è in Veneto: 400 nello stabilimento di Longarone (Bl) e 50 nella sede centrale di Padova. La situazione è tragica”. Così i Consiglieri Regionali del Coordinamento Veneto 2020 Piero Ruzzante (Liberi e Uguali), Patrizia Bartelle (Italia in Comune) e Cristina Guarda (Civica per il veneto) che proseguono “E’ fondamentale che la Regione Veneto partecipi al tavolo di concertazione già aperto tra Safilo e i sindacati. In particolare per quanto riguarda la Provincia di Belluno, nella quale l’occhialeria è un comporto importante, non si deve perdere l’occasione di un riassorbimento di quanti più lavoratori possibile, tanto più che si tratta di personale altamente qualificato”.
“Abbiamo già depositato una interrogazione urgente per chiedere alla Regione di fare ciò che avremmo fatto noi: intervenire subito! Quantomeno per rispetto e solidarietà verso i lavoratori della Safilo nostri concittadini”, annunciano.

(Adnkronos)

Please follow and like us: