Imprese Frangi Cfi Per cooperative fondamentale complementariet risorse



Milano, 2 dic. “Quello che abbiamo promosso oggi in collaborazione con Cecop e con il patrocinio di Regione Lombardia è stato un positivo e proficuo confronto che ha permesso di sottolineare l’importanza della complementarietà delle risorse e degli strumenti finanziari dell’Unione Europea, con quelle nazionali e regionali e con la strumentazione finanziaria del mondo cooperativo”.
Così il presidente di Cfi, Mauro Frangi, è intervenuto nel corso dell’evento che si è tenuto a Milano dal titolo “L’effetto moltiplicatore: facilitare l’accesso al credito per le cooperative e imprese sociali attraverso gli strumenti dell’Ue” cui hanno partecipato importanti attori istituzionali e del settore tra cui l’assessore della Regione; Dana Verbal (Commissione Europea); Simone Uccheddu (Fondo FEI) e il direttore generale di Cooperfidi Italia, Ferruccio Vannucci ed il presidente di CGM finance, Francesco Abba’.
Il Presidente di Cfi, Mauro Frangi, ha messo poi l’accento sulle potenzialità del FEI-EaSI (Fondo Europeo degli Investimenti), che permette di accedere al Programma dell’Unione Europea per l’Occupazione e l’Innovazione Sociale: “questo strumento – da poche settimane disponibile anche per Cfi – sta avendo un impatto estremamente positivo per potenziare, attraverso le attività degli intermediari finanziari del mondo cooperativo come CFI, Cooperfidi e CGM il rafforzamento della struttura finanziaria e l’accesso al credito delle imprese cooperative”.

(Adnkronos)