Pentito Mutolo: “La mia vita oggi è fede e arte”


Inaugurata la sua mostra di quadri a Giulianova
Palermo, 18 nov. di Elvira Terranova
“La mia vita ormai è fatta di fede e di arte”. con ventidue omicidi alle spalle, killer ed autista del capo dei capi corleonese, il sanguinario Totò Riina, parla della sua nuova vita. Di “uomo di fede e uomo d’arte”. Nei giorni scorsi, come scrive oggi Repubblica, è stata inaugurata a Giulianova una mostra voluta con forza dal giuliese Gabriellino Palestini, noto come ‘uomo Plasmon’ per un carosello degli anni Sessanta. Mutolo conobbe Palestini negli anni Ottanta quando era nel carcere a Teramo, trasferito da Sulmona e dove per un periodo restò in libertà vigilata.
“Ho conosciuto Palestini negli anni Ottanta – racconta oggi Mutolo in una intervista all’Adnkronos – ed è nata una bellissima amicizia, vera e profonda. Molte amicizie vanno e vengono, si rompono, quella nostra, anche se ha avuto momenti tristi, è sempre andata avanti. Lui in galera e io al maxiprocesso ma i nostri rapporti sono sempre andati avanti”.
“Io l’ho fatto conoscere a tanti siciliani, molti dei quali sono stati uccisi. Parlo, ad esempio, di Bontade o Riccobono. Lo rispettavano tutti perché era una persona educata” “Palestini – prosegue Mutolo, che a febbraio compirà 80 anni – era l’unica persona che quando arrivava a casa mia aveva una stanza tutta per sé. Non andava in albergo, tanta era la fiducia”.
“Dopo tanti anni di sventure ci siamo ritrovati – dice ancora Mutolo – e abbiamo deciso di organizzare la mostra a Giulianova”. Per Mutolo “la pittura è l’unico amico che non mi ha mai tradito. L’unico amico con cui trascorrere tutta la giornata. Non ho bisogno di nient’altro”. E spiega che i suoi quadri “diventeranno famosi tra 50 o 100 anni, anche se già li vendo a buon prezzo”.
E rivela di avere venduto i suoi quadri “anche a 700 euro l’uno”. Buona parte dei soldi che ricava dalla vendita dei suoi quadri finiscono in beneficenza. “La mia vita è fede e arte”, continua a ripetere come un mantra.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Pentito Mutolo: “La mia vita oggi è fede e arte”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


quindici + sette =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.