Salvini a Bologna, tensioni polizia-centri sociali


Al lancio di bottglie, gli agenti hanno risposto con gli idranti
Bologna, 14 nov. (AdnKronos) – Idranti contro i manifestanti del corteo dei centri sociali partiti da Piazza San Francesco dopo il lancio delle bottiglie contro le forze dell’ordine, dislocate a chiudere l’accesso di Via Reno. A poca distanza, al Paladozza di Bologna, Matteo Salvini sta per lanciare Lucia Borgonzoni alla presidenza dell’Emilia-Romagna.
Il corteo è arrivato in zona piazza Azzarita attorno alle 19.30 e ha trovato le forze dell’ordine a bloccare l’accesso. Dal corteo è partito un lancio di bottiglie e fumogeni, a cui le forze dell’ordine hanno risposto con gli idranti per disperdere la folla di circa 2mila persone.
Dopo il lancio di bottiglie, petardi e palloncini pieni di vernice contro le forze dell’ordine che bloccavano gli accessi al Paldozza, il corteo dei centri sociali anti-Salvini ha bloccato viale Silvani, direzione via Lame, dove si trova un altro accesso a piazza Azzarita, sede del Palazzetto.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Salvini a Bologna, tensioni polizia-centri sociali"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


quattro × quattro =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.