ASCOM DAY A VILLA TACCHI: STRUMENTI PER L’ASSOCIAZIONISMO PADOVA DEL 2020


DALL’”ASCOM DAY”, SVOLTOSI A VILLA TACCHI DI GAZZO PADOVANO, GLI STRUMENTI PER L’ASSOCIAZIONISMO PADOVANO DEL 2020

E’ un po’ come il tagliando che la maggiore organizzazione imprenditoriale padovana fissa nel proprio calendario d’autunno per verificare la bontà dell’azione e, soprattutto, dare propellente alle iniziative prossime venture.
Così, anche ieri, per la dodicesima volta, “Ascom Day” ha visto riuniti a Villa Tacchi di Gazzo Padovano i rappresentanti delle categorie e del territorio ed i funzionari dell’Ascom Confcommercio per un’intera giornata caratterizzata da tutta una serie di interventi e relazioni che hanno avuto il pregio di coinvolgere quanti, in categoria e sul territorio, hanno avviato esperienze interessanti.
Aperta dal saluto in streaming del presidente nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli, la “full immersion” di Ascom è entrata nel vivo con l’intervento del presidente Patrizio Bertin (che ha tracciato le linea della giornata) per poi proseguire con l’intervento del direttore generale, Otello Vendramin (“Ascom è valore: parola ai protagonisti”) che per “raccontare” altrettante iniziative “guida” ha coinvolto i rappresentanti dei panificatori, dei gioiellieri termali, delle imprenditrici monselicensi autrici di un interessante co-working e di giovani milanesi diventati albergatori in quel di Este.
Il direttore di Ascom Servizi, Federico Barbierato si è invece soffermato sulla ”Smart association, l’Associazione intelligente”, mentre a Marco Italiano, vicedirettore di Ascom Servizi, è spettato il compito di individuare “I servizi Ascom come elemento di creazione di valore” anche in questo caso con l’aiuto di esperienze concrete da parte di imprese associate.
La sessione pomeridiana è stata invece dedicata alla “Comunicazione 2020: quale valore per i soci?” e si è aperta con l’intervento, sempre in streaming, del rettore dell’Università delle Marche, Gianluca Gregori sul tema del “Marketing associativo oggi”, per poi proseguire con la relazione di Manuel Faè (“Essere digital: conoscere gli strumenti e saperli utilizzare”) e quella di Giuseppe Zerbetto su “I rappresentanti Ascom ed il rapporto con i media”.
Infine, prima delle conclusioni tratte dal presidente Bertin, l’intervento del vicepresidente vicario Franco Pasqualetti che, anche in veste di vicepresidente dell’ente camerale, ha presentato “La nuova Camera di Commercio: opportunità e prospettive”.
“E’ stata una giornata dall’alto valore contenutistico e associativo – ha detto in sede di commento finale il presidente Bertin – che conferma le ottime performance dell’Ascom e l’importanza della sua presenza, che oltre che essere capillare sul territorio, è anche ad alto valore aggiunto per l’intero mondo del commercio, del turismo e dei servizi”.

PADOVA 12 NOVEMBRE 2019

(Ascom Padova)