L’Atalanta tiene testa al Manchester City

Champions

Milano, 6 nov. Primo storico punto per l’Atalanta in Champions League. Dopo 3 sconfitte la squadra di Gasperini ferma sull’1-1 i campioni di Inghilterra del Manchester City a San Siro. Al gol dei ‘citizens’ al 7′ con Sterling replica al 49′ Pasalic. I nerazzurri hanno la grande chance di fare bottino pieno con il City in inferiorità numerica negli ultimi 10′ di gioco per l’espulsione del portiere Bravo (che aveva rilevato l’infortunato Ederson a inizio ripresa), al suo posto tra i pali il difensore Walker. Con il 3-3 della Dinamo Zagabria sullo Shakhtar Donetsk il Manchester City sale a 10 punti nel girone C, a 5 Dinamo e Shakhtar, chiude a 1 l’Atalanta.
La prima occasione è per l’Atalanta al 4′ quando Ilicic pesca sul secondo palo Hateboer, il tiro al volo dell’olandese si spegne sull’esterno della rete. Alla prima palla gol i ‘citizens’ passano grazie a una azione da manuale, su una palla persa dai nerazzurri cross di Mendy a centro area per Gabriel Jesus che di tacco libera Sterling che firma il suo quinto gol in questa edizione della Champions League superando un incolpevole Gollini con un tiro piazzato nell’angolino basso. Ancora City, palla persa da Toloi con Gabriel Jesus che scarica indietro per l’accorrente Sterling, Palomino salva in angolo. Al 21′ grande controllo di Gabriel Jesus che addomestica un pallone in area ma Toloi è bravo a contenerlo. Al 25′ tiro-cross di Mahrez, Sterling in scivolata non arriva d’un soffio alla deviazione vincente sotto porta.
Affondo di De Bruyne sulla destra, il belga scarica al centro per Sterling ma Hateboer lo contiene. Poco dopo conclusione di Gundogan che sorvola la traversa. Al 34′ buco nella retroguardia dei campioni della Premier, Castagne serve il ‘Papu’ Gomez che viene anticipato d’un soffio da Ederson in uscita. Ancora il City pericoloso, conclusione pericolosa di Mahrez, si distende Gollini e para. Al 38′ su una invenzione di De Bruyne per Sterling c’è una trattenuta di Toloi punita con un giallo e una punizione dal limite: se ne incarica Sterling che colpisce il braccio di Ilicic. L’arbitro Kulbakov dopo aver consultato il Var indica il dischetto. Si incarica della battuta Gabriel Jesus che sbaglia calciando sul fondo. Nel finale di tempo punizione di Ilicic deviata in angolo.
Per un problema muscolare tra i pali del City a inizio ripresa entra Claudio Bravo al posto di Ederson. Grande palla di Pasalic per Ilicic che stoppa di petto nel cuore dell’area ma perde l’attimo per concludere a rete. E’ il preludio al gol, al 49′ Gomez sulla sinistra crossa al centro per Pasalic che di testa non sbaglia: 1-1.
Grande palla di Gomez per Ilicic, Bravo di testa lo anticipa fuori dall’area. Grande aggressività della squadra bergamasca che tiene testa ai campioni d’Inghilterra. Al 62′ Djimsiti di testa sfiora il raddoppio su una azione partita da calcio d’angolo terminata di poco sul fondo. Tre minuti più tardi passaggio filtrante di Fernandinho per Sterling che sbaglia la misura del passaggio per Gabriel Jesus. Al 72′ punizione tesa di Ilicic con Djimsiti che non arriva di pochissimo alla deviazione vincente.

Guardiola getta nella mischia il ‘Kun’ Aguero per Gabriel Jesus. Al 75′ varco per Sterling sulla sinistra, l’attaccante entra in area ma Hateboer in scivolata lo chiude in angolo.
All’81’ palla persa dal City con Gomez che serve Ilicic che si invola ma viene steso al limite da Bravo prontamente espulso dall’arbitro, al suo posto in porta va il difensore Walker che sostituisce Mahrez.
All’87’ punizione di Malinovskiy, il difensore-portiere Walker blocca in due tempi. Il lungo stop porterà la gara a chiudersi al 97′. Entra Muriel al posto di *Castagne* ma il Manchester con l’esperienza riesce a tenere la palla il più possibile lontano dalla sua porta fino al triplice fischio dell’arbitro.

(Adnkronos)