Ludopatia da Casino’: Padova fra le aree geografiche più virtuose

Il gioco d’azzardo è considerato ormai un problema a livello nazionale e non è un caso se una delle prime manovre applicate dal Governo del Cambiamento l’anno scorso aveva come obiettivo quello di contrastarlo. Capire se le disposizioni contro il gioco abbiano funzionato o meno non è poi così semplice.

Anche se a quanto dice il Libro Blu dell’ADM relativo al 2018 sicuramente si è speso meno, in generale, per giocare, i numeri sono ancora piuttosto elevati. Questo specialmente se teniamo conto che siamo un Paese che (forse) sta appena uscendo dalla crisi economica. I miliardi spesi sono infatti quasi 20, dove la metà del volume di gioco interessa slot e vlt.

Le disposizioni anti-ludopatia hanno interessato in particolare il gioco nelle sale: molti apparecchi infatti sono stati spostati o eliminati dai punti sensibili delle città italiane. Per quanto riguarda i casinò online, invece, si è intervenuto perlopiù andando a colpire la possibilità di auto-promuoversi attraverso la pubblicità.

Il settore sul web si mantiene comunque, rispetto al gioco in sala, sempre più sicuro e affidabile, specie se si utilizzano piattaforme certificate AAMS o ADM. Una lista completa di casinò online sicuri la si può visionare su Italcasino.net.

L’aumento degli importi in entrata relativi alle sanzioni sul gioco illegale, dimostrano un generale miglioramento della situazione relativa al gioco d’azzardo illegale in Italia, che in molti casi dava luogo non solo al problema della ludopatia, ma anche dell’usura.

Dati sulla ludopatia: la virtuosa Padova

La spesa relativa al gioco in Italia “vanta” rispetto agli altri Paesi Europei valori da capogiro. Ecco perché nell’ultimo periodo si è prestata molta attenzione alla questione della Ludopatia in Italia. Avere dati certi in questo senso è ovviamente difficoltoso perché non si può che contare i ricoveri per questa “malattia”. Coloro che ne soffrono, però, sono sicuramente molti di più e non sono calcolabili.

Sicuramente ci sono tuttavia città in Italia dove la spesa procapite relativa al gioco spicca nel panorama dello Stivale: Prato ad esempio, con Sassari, Como, Teramo e Sondrio sono luoghi dove si spende tanto. In particolare il gioco sembra essere più diffuso a Settentrione, nelle città del centro.

Dieci aree geografiche dove si concentra il gioco d’azzardo, infatti si trovano proprio qui, dove spicca il capoluogo lombardo. Fra le province, per così dire, più virtuose, cioè dove gli abitanti giocano meno rientra nel Centro-Nord la città di Padova. Qui rispetto ai 600 euro procapite di Milano, si spende meno di 220 euro.

Come si combatte la ludopatia

La lotta alla ludopatia è una guerra dura. Questo perché in un Paese dove di fatto è dura anche avere il controllo del gioco, tenere sotto controllo chi vi perde il controllo è davvero arduo. Quello che si può fare, tuttavia, è perlopiù prevenire, mettendo a disposizione però tutta una serie di servizi sanitari per chi prende coscienza di avere il problema.

Il fulcro della lotta alla ludopatia, infatti, è proprio capire e voler farsi aiutare. Molta attenzione viene messa sull’età del giocatore, visto che si sono dimostrati in crescita i dipendenti da ludopatia al di sotto dei 18 anni. Per limitare il problema della ludopatia da parte dei minorenni sarà imposto da gennaio 2020 l’utilizzo delle slot solo previa presentazione della tessera sanitaria nazionale. L’uso delle cosiddette “macchinette mangiasoldi” con la tessera identificativa consentirà di tenere sottocchio che introiti statali, come il reddito di cittadinanza, non vengano impiegati per giocare.

In aggiunta a queste disposizioni che partiranno l’anno prossimo, si ricorda anche l’intervento di prevenzione fatto nelle scuole nel corso di quest’anno: si è agito, infatti, parlando direttamente con i ragazzi del “mostro della ludopatia” e fornendo loro brochure esplicative.

Be the first to comment on "Ludopatia da Casino’: Padova fra le aree geografiche più virtuose"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


9 + 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.