Giulio Golia: “Capitano Ultimo? Tar ha più cuore di certi funzionari”

L’opinione
La ‘iena’ commenta così la decisione di bloccare la revoca della protezione al carabiniere dei Ros
Roma, 26 ott. – “Evidentemente il Tar ha più cuore di certi funzionari. Il è stato ed è un uomo di Stato che ha lottato per tutti noi e questo non si può dimenticare”. Giulio Golia commenta con soddisfazione la , il ‘Capitano Ultimo’ che mise le manette ai polsi di Totò Riina, contro la revoca della scorta. “Mi chiedo – dice all’Adnkronos il conduttore televisivo, che ha intervistato sull’argomento lo stesso Ultimo per il programma ‘Le Iene’ su Italia1 – quali siano state le valutazioni degli uffici competenti in merito alle minacce contro di lui e ai pericoli a cui è sottoposto. Dico solo che De Caprio è un simbolo per quello che ha fatto contro la mafia ed è folle che sia costretto a chiedere di essere protetto dallo Stato e debba andare avanti a ricorsi e trafile burocratiche”.
“Nei pressi di vari luoghi da lui frequentati – ricorda Golia – ci sono stati incendi dai contorni mai del tutto chiariti. Potrebbero essere intimidazioni, in ogni caso qualcosa di strano è accaduto e non è un mistero che i boss della mafia lo considerino un nemico da colpire. Invece di togliergli la scorta lo Stato dovrebbe osannarlo. E, con lui, i tantissimi altri che combattono la mafia per affermare il valore della legalità”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Giulio Golia: “Capitano Ultimo? Tar ha più cuore di certi funzionari”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


3 + 13 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.