Anziana uccisa a Tolfa, fermato il figlio della badante


Si tratta di un 23enne, la donna sarebbe stata uccisa a pugni
Roma, 26 ott. C’è un fermato per l’omicidio della 91enne dl Tolfa, trovata cadavere ieri sera nella sua abitazione di corso Italia. Si tratterebbe, a quanto apprende l’Adnkronos, di un 23enne albanese, figlio della badante dell’anziana. A emettere il fermo la procura di Civitavecchia, dopo che l’uomo è stato a lungo ascoltato dai Carabinieri. La 91enne, trovata con il volto tumefatto, secondo le prime informazioni, sarebbe stata uccisa a pugni.
L’anziana era stata trovata già morta nella sua abitazione di corso Italia. Sul posto è intervenuto personale del 118 ma per la donna, che presentava segni di violenza, non c’è stato nulla da fare. A quel punto sono stati chiamati i carabinieri della Stazione di Tolfa e della Compagnia di Civitavecchia che hanno avviato le indagini. All’interno dell’abitazione, trovata a soqquadro, i carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia hanno eseguito i rilievi tecnico scientifici. Alcune persone, vicine alla vittima, sono state portate in caserma per essere ascoltate sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Civitavecchia.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Anziana uccisa a Tolfa, fermato il figlio della badante"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


14 + tre =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.