Venezia: i gondolieri sub recuperano oltre 2,5 tonnellate di rifiuti

Venezia, 24 ott. (Adnkronos) – Solo quest’anno hanno recuperato oltre 2,5 tonnellate di rifiuti, spesso non riciclabili, che giacevano da tempo sotto acqua, adagiati sui fondali dei canali e rii: sono i gondolieri sub dell’associazione di categoria Gondolieri di Venezia, protagonisti, tra febbraio e giugno, di cinque immersioni sperimentali promosse grazie ad un accordo con il Comune di Venezia, attraverso la Direzione Progetti strategici e Ambientali, in collaborazione con Veritas e il supporto dell’associazione nazionale Carabinieri.
Visto il grande successo dell’inziativa, che è stata rilanciata anche sui principali canali di informazione, il Comune di Venezia ha deciso di approvare, tramite una delibera licenziata di recente dalla Giunta, un nuovo accordo con l’associazione Gondolieri, che nel settembre scorso aveva proposto all’Amministrazione comunale di proseguire la collaborazione effettuando, sempre in forma gratuita e sperimentale, un nuovo ciclo di immersioni dedicate alla pulizia manuale dei fondali.
A presentare il nuovo accordo è stato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Ca’ Farsetti, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro insieme al consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni Giovanni Giusto. All’incontro con i giornalisti sono inoltre intervenuti il direttore della Direzione Progetti strategici e Ambientali del Comune di Venezia, Marco Mastroianni, il presidente dell’associazione di categoria Gondolieri di Venezia, Andrea Balbi, Stefano Vio e Alessandro Zuffi, gondolieri l’uno ideatore del progetto l’altro capo progetto, e il fondatore del gruppo “Diportisti Laguna Veneta”, Mirco Bodi.

(Adnkronos)

Please follow and like us: