Ambiente: regione veneto, no a vincoli per comelico e auronzo

Venezia, 23 ott. (Adnkronos) – “Il mio auspicio è che il ministro bellunese D’Incà, che può dialogare quotidianamente con il suo collega che gestisce i Beni Culturali, e l’onorevole bellunese De Menech, dello stesso partito del ministro Franceschini, sappiano portare la voce del loro territorio al tavolo del Governo.” A dirlo l’assessore regionale con delega alla specificità di Belluno Gianpaolo Bottacin relativo ai vincoli per il Comelico e Auronzo di Cadore.
“La Regione, come la Provincia, come i sei Comuni interessati sono stati chiarissimi di fronte alle proposte avanzate da Sovrintendenza e Direzione Pianificazione Territoriale del Ministero – sottolinea l’assessore – in particolare la Giunta regionale, con un esplicito atto, ha sottolineato che considera immotivata la proposta di ulteriori vincoli, in considerazione della stratificazione delle tutele paesaggistiche vigenti ed estese ad una superficie pari già al 96,6% del totale.”.

(Adnkronos)