L’arte del cucinare

Cucinare è un’arte che si esprime attraverso la sapiente esaltazione dei sapori, dei profumi e l’elaborazione visiva dei piatti. Se proprio vogliamo essere precisi, si tratta di un’azione che coinvolge tutti e cinque i sensi: per esempio lo sfrigolio della cipolla che soffrigge può diventare musica per le nostre orecchie, oppure l’impastare e il tagliuzzare gli ingredienti, implica l’utilizzo del tatto.

Per essere dei buoni cuochi, non è sufficiente avere solo buon gusto ma bisogna conoscere le tecniche, gli ingredienti, le dosi, i tempi di cottura, gli accostamenti culinari e mettere tanta passione in ciò che si fa.

Ogni ricetta che si intende realizzare, necessita della giusta attenzione, se si vuole trasformare ciò che è scritto in una gustosa portata per i nostri invitati. Ciò che si può fare in cucina non ha limiti, perché è possibile passare da ricette semplici e veloci a pietanze più elaborate e sofisticate.

Antipasti, primi piatti, secondi, contorni, piatti unici, dolci, sono tutte preparazioni che possono essere elaborate e interpretate secondo una ricetta tradizionale nostrana o internazionale oppure seguendo la propria creatività.

Utensili utili in cucina

Oltre alla bravura dello chef e all’utilizzo di buoni ingredienti, in cucina c’è un terzo fattore indispensabile che purtroppo spesso viene sottovalutato, ovvero la scelta degli utensili. Attenzione quindi, perché quest’ultimo elemento può incidere significativamente sulla buona riuscita delle vostre ricette.

Ricordate che tutto ciò che vi può aiutare a cucinare, spesso vi permette anche di conferire ai vostri piatti un aspetto più invitante e professionale. Che si tratti di utensili manuali o elettrici per tagliare, impastare, tritare, cuocere, guarnire o altro, questi possono rivelarsi indispensabili per ottenere dei risultati culinari soddisfacenti.

Vediamo insieme quali sono gli accessori che non dovrebbero mai mancare in cucina.

1 – Coltelli

Sicuramente i coltelli sono i re incontrastati della cucina. Non è un caso se ogni chef che si rispetti porta sempre con sé una selezione personale di coltelli. È fondamentale che questi siano di altissima qualità e ben affilati, affinché possano compiere bene il loro dovere.

Non è necessario avere un set completo con lame di ogni misura, l’ideale sarebbe avere i quattro coltelli principali: uno universale a lama larga, uno seghettato per il pane, uno per disossare e uno spelucchino per frutta e verdura.

2 – Pentolame vario

Ovviamente, se i coltelli sono i re della cucina, le pentole sono le regine. È buona cosa disporre di una pentola per ogni necessità, meglio se un set completo che sia in grado di far fronte a qualsiasi tipo di preparazione. Per esempio una piastra in ghisa risulta perfetta per cuocere a puntino la carne, il pesce e le verdure. Non meno importante è la pentola wok, molto utile per le cotture veloci e saltate di verdure, gamberi, carne bianca, ecc.

Chiaramente non bisogna farsi mancare il pentolame più comune come: il tegame (casseruola), la padella antiaderente, la teglia da forno e le pentole di varie dimensioni.

Anche qui la qualità dei materiali gioca un ruolo importantissimo e incide sulla buona riuscita del piatto.

3 – Dispositivi elettrici

A volte in cucina, per velocizzare la preparazione delle ricette, è necessario ricevere una “mano tecnologica”. La soluzione ideale per risolvere molti problemi ai fornelli proviene da alcuni piccoli elettrodomestici.

Il tritatutto per esempio è uno strumento molto utile per velocizzare la realizzazione di zuppe, minestroni, passati di verdura, di carne e molto altro ancora. Il mixer a immersione è un altro valido dispositivo, pratico e maneggevole da usare. Questo accessorio può sbattere uova, macinare piccole quantità di ingredienti, montare a neve, emulsionare salsine, ecc.

Continuiamo con la planetaria, una macchina che consente di impastare e amalgamare diversi ingredienti, fino a ottenere il composto della densità desiderata. Lo sbattitore, detto anche frullino è un piccolo utensile per montare, frullare e impastare due o più sostanze liquide e in polvere. Il suo vero compito è quello di insufflare aria nell’impasto per renderlo leggero e spumoso.

Questi sono soltanto alcuni degli elettrodomestici da cucina che possono essere dei validi aiuti per la preparazione di ricette semplici o elaborate.

4 – Cucchiai in legno, mestoli, pinze e mattarello

Lo scettro per eccellenza in cucina è rappresentato dal cucchiaio di legno, indispensabile per mescolare e perché no assaggiare le pietanze durante la preparazione.Altro utensile  essenziale è il mestolo, che consente di prelevare e mescere brodi, sughi e salse.

Proseguiamo con le pinze da cucina, utilissime per girare facilmente le bistecche, le verdure oppure per rimuovere gli spicchi d’aglio e le erbe aromatiche dalla padella. Infine il mattarello non può mancare all’appello, se volete stendere la pasta frolla per fare una crostata o l’impasto all’uovo per delle invitanti tagliatelle al ragù.

Be the first to comment on "L’arte del cucinare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


10 + dodici =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.