rettrice Universit Milano-Bicocca CorriBicocca festa sport e salute



Milano, 20 ott. Sotto una leggera pioggia si è svolta la seconda edizione della CorriBicocca, corsa inclusiva e senza barriere dell’Università di Milano-Bicocca, organizzata insieme al CUS Milano. Sono stati 2500 i runner a correre nella 5 o 10 km in quella che è stata una “Festa dello sport, della salute e dell’inclusività”, così l’ha definita Giovanna Iannantuoni, rettrice dell’Università di Milano-Bicocca.
“Siamo partiti dal nostro Bicocca Stadium, inaugurato poche settimane fa e nel quale abbiamo investito molto non solo in termini economici. Abbiamo molte aspettative per il futuro di questa struttura e il successo che sta avendo questo nuovo impianto è la dimostrazione che c’e tanto bisogno di nuovi spazi aperti a tutti”, ha aggiunto la rettrice Iannantuoni.
“Mens sana in corpore sano, per noi non è solo un motto. Vogliamo che nel nostro ateneo la formazione dei ragazzi possa includere anche lo sport sia come fattore di amicizia ma anche di competizione e capacità di lavorare in team, oltre ad insegnare le buone pratiche nel prendersi cura della propria salute e del proprio corpo”, ha concluso la rettrice dell’Università Bicocca Giovanna Iannantuoni.
Parole che trovano conferma in Tamassia Riccardo, vincitore della 10 km competitiva con il tempo di 30’43’’.
“Allenarsi aiuta anche nella prestazione sui libri. Penso sia importante la costanza e porsi come obiettivo quello di saper dividere le giornate tra momenti di studio con quelli in cui fare sport”, ha spiegato l’atleta modenese. La più veloce tra le donne è stata Giovanna Epis che ha concluso la corsa con il tempo di 33’16’’.
Tri-poli con un tempo di 21’32’’40 è stato il primo classificato tra i team. La corsa è stata animata dallo speaker e attore teatrale Germano Lanzoni.

(Adnkronos)