Venezia: Polizia Stato, controlli antidroga, arrestato insospettabile albanese

Venezia, 18 ott. (Adnkronos) – Nel corso dell’anno sono stati predisposti e rafforzati dal Questore Maurizio Masciopinto numerosi servizi antidroga, per contrastare lo spaccio a Mestre e nei comuni limitrofi, con l’impiego di poliziotti in divisa e in borghese, tanto in ambito lagunare, quanto a Mestre e nei comuni limitrofi. In particolare si stanno convogliando le attività sulle numerose segnalazioni, pervenute dai cittadini, su attività di spaccio al dettaglio e su insoliti andirivieni presso abitazioni private.
E grazie a questi controlli, la Polizia di Stato di Venezia ha evitato che un ingente quantitativo di droga venisse messa in circolazione. Martedì sera, infatti, sono scattate le manette per un cittadino albanese di 35 anni, regolare sul territorio nazionale, per detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio, con precedenti di polizia specifici e per detenzione di una pistola, con matricola abrasa.
Il blitz dei poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Venezia è scattato in seguito ad un mirato servizio sul territorio, concretizzatosi in una serie di pedinamenti e appostamenti. L’uomo, accompagnato da tre suoi connazionali, a uno dei quali verosimilmente aveva ceduto poco prima due dosi di sostanza stupefacente, è stato fermato per un controllo di Polizia, per il quale da subito ha simulato meraviglia, non spiegandosene i motivi, ma l’esperienza del personale in borghese hanno fatto propendere per l’esecuzione di una immediata perquisizione personale, estesa, poi, alla sua abitazione ed alle pertinenze della stessa.

(Adnkronos)

Please follow and like us: