Sanità: Veneto, ok primo bando per giovani con 224 domande per pronto soccorso (3)

(AdnKronos) – “E’ chiaro – dice la Lanzarin – che si tratta di una soluzione di tipo emergenziale ma, come evidenzia bene il documento approvato da tutte le Regioni italiane, la questione ha due facce: quella dell’urgenza e quella della programmazione di prospettiva. L’urgenza è dettata dalla necessità di non chiudere reparti, e questo la Regione Veneto non lo farà mai; la prospettiva è quella di una profonda riforma che snellisca e sburocratizzi l’intero cammino verso l’esercizio della professione medica”.
Il Documento, dal titolo “Proposte Riguardanti la Carenza di Medici Specialisti e la Valorizzazione delle Professioni Sanitarie non Dirigenziali” si articola in 16 punti e 5 linee strategiche: Interventi inerenti l’Accesso al Lavoro nel Servizio Sanitario Nazionale (SSN); interventi per rendere la Formazione più Vicina alle Mutate Esigenze del SSN; interventi per Valorizzare e Rendere Maggiormente Attrattivo il lavoro all’Interno del SSN. interventi per Migliorare la Programmazione Futura dei Professionisti del SSN; interventi di Armonizzazione agli Standard e ai riferimenti Europei in Materia di Tempi e Funzioni.

(Adnkronos)

Please follow and like us: