#NOAUMENTOIVA: L’HASHTAG DI CONFCOMMERCIO CONTRO L’IPOTESI DI RIMODULAZIONE DELLE ALIQUOTE


BERTIN (PRESIDENTE ASCOM CONFCOMMERCIO PADOVA): “SULL’IVA IL GOVERNO RISCHIA TANTISSIMO”

“Quando ho letto la notizia ho avuto un brivido per la schiena, ma fino a prova contraria io dico che dobbiamo fidarci del premier Conte. Anche perché sull’Iva il governo rischia tantissimo”.
Il presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova commenta in questo modo la notizia diffusa dagli organi di informazione che dedicano oggi ampio spazio a voci  di interventi in materia di Iva, prospettando una rimodulazione che andrebbe a colpire soprattutto l’aliquota del 10% nella quale ricadono, ad esempio, le prestazioni di alberghi e ristoranti. 
“Bene dunque la smentita di Palazzo Chigi – continua Bertin – anche perché il premier Conte ha sottolineato, in occasione del discorso programmatico per il voto di fiducia del Parlamento, che “la sfida più rilevante, per quest’anno, sarà evitare l’aumento automatico dell’IVA e avviare un alleggerimento del cuneo fiscale“.
Per cui ripeto: fino a prova contraria di aumenti dell’IVA non è sensato parlare”.
Resta però la preoccupazione che, a partire dal livello centrale, Confcommercio ha tradotto nell’hashtag #NOAUMENTO IVA .
“E’ una sfida che non può essere persa – si sottolinea in Confcommercio – perché, con un costo anche sociale pesantissimo, ne farebbe le spese un’economia italiana già sul filo della recessione”.

Padova 27 settembre 2019

(Ascom Padova)

Please follow and like us: