Tratto pen: la penna di design per tutti

Sono vari gli ambiti in cui il design industriale è riuscito a proporre oggetti di uso comune, particolarmente utili e pratici, che tutti utilizziamo comunemente, senza sapere nulla della loro storia. I pennarelli tratto pen sono un esempio di questo design democratico, utilizzato da milioni di persone oggi come ieri. Le penne tratto pen della FILA sono state prodotte per la prima volta negli anni ’70 del ‘900, ma ancora oggi sono diffusissime e sfruttate da bambini e adulti per la scuola e per il lavoro.

Una storia tutta italiana

Sono moltissimi coloro che hanno utilizzato nella loro vita le penne tratto pen, senza avere alcuna idea della storia di questo accessorio per la scrittura e per il disegno. Oggi una buona percentuale di penne, pennarelli e matite viene prodotta al di fuori dei nostri confini nazionali, l’azienda FILA è invece una realtà tutta italiana. Nata nel 1920 a Firenze, oggi gli stabilimenti produttivi di FILA (Fabbrica Italiana Lapis ed Affini) ha gli stabilimenti produttivi a Pero. Dagli anni ’70 produce la linea tratto pen, che comprende anche tratto clip, la versione munita di una clip sul cappuccio, utile per conservare la penna attaccata a un blocco note o all’interno di un taschino.

Design industriale vincente

Come abbiamo detto, sono molti i casi di design industriale di qualità che hanno avuto molto successo nel tempo. Spesso però l’utilizzatore finale non si rende conto di tutto ciò che sta a monte di un singolo prodotto, a partire dall’idea iniziale fino alla sua progettazione e produzione. Il segreto di queste penne risiede nel fatto che sono una sorta di ibrido con i pennarelli. La punta è infatti sintetica, come il feltrino di un pennarello, ma con maggiore rigidità. Questo permette un tratto preciso e scorrevole fino al completo utilizzo dell’inchiostro presente all’interno della penna. Se un tempo queste penne venivano prodotte in pochi numeri e colori, oggi possono essere trovare in varie tonalità, dal turchese al verde primavera, dal grigio ghiaccio all’arancione fluorescente. Pratiche e comode da utilizzare, le penne tratto pen offrono anche il vantaggio di esser riempite con inchiostro all’acqua facilmente lavabile da un buon numero di superfici. Anche per questo motivo spesso sono consigliate per la scrittura dei bambini nei primi anni di scuola elementare.

 Scegliere la penna giusta

Visto che l’offerta oggi è molto ampia, queste particolari penne vanno scelte con cura per avere a disposizione tutto ciò che ci serve ogni giorno. Per l’ufficio o l’università i colori blu, nero o rosso possono essere più che sufficienti. Chi invece preferisce utilizzare queste penne a punta fine per il disegno o per il gioco potrà optare per colori più accesi od originali. Sono disponibili in confezioni singole o multiple, con 2, 3 o 4 penne del medesimo colore. In commercio si trovano anche confezioni multiple con penne di vari colori, che soddisfano il desiderio di chi sfrutta queste penne a punta sintetica per dare sfogo alla propria creatività.

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Tratto pen: la penna di design per tutti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


8 − 4 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.