Forza Italia senza pace, aleggia fantasma Renzi-Salvini

Berlusconi: “Fallita l’Opa lanciata su Fi”

Roma, 22 set. (AdnKronos) – Non c’è pace in Forza Italia. Ormai non bastano più le rassicurazioni di Silvio Berlusconi sull’unità del partito e il fallimento di ogni possibile fuga verso altri lidi. Il corpaccione del movimento azzurro resta disorientato, preoccupato e sempre più diviso tra filo salviniani e chi non vuole morire salviniano. E la scissione di Matteo Renzi con le voci di nuove defezioni verso ‘Italia Viva’ non fa altro che alimentare la confusione interna.
Oggi a Viterbo, per la conclusione di ‘L’Europa che vogliamo’, la ‘tre giorni’ di Antonio Tajani, era atteso il Cav, ma poi all’ultimo momento ha dato forfait, causa maltempo che ha bloccato all’aeroporto il suo elicottero, pronto a partire, assicura lo staff dell’ex premier, che si è limitato a un collegamento telefonico. Ma c’è chi scommette che alla fine il leader azzurro abbia rinunciato all’appuntamento perché sarebbe stato costretto a parlare con la stampa delle beghe interne forziste.
A Viterbo e ha stigmatizzato ancora una volta chi rema contro: ”Chi guarda a Renzi o al Conte bis è fuori dal partito”. Ma il suo monito per serrare i ranghi non rasserena più di tanto gli animi. Resta, infatti, sempre aperto il dopo la cena con i 50 anti-sovranisti forzisti da lei organizzata martedì scorso in un ristorante dei Parioli.

(Adnkronos)