L’urlo di Armida. Incontri tra l’antico e il contemporaneo

INCONTRI ASOLANI
41° Festival Internazionale di Musica da Camera
 
L’urlo di Armida
Incontri tra l’antico e il contemporaneo
 
Asolo, Convento dei SS. Piero e Paolo
3 settembre 2019- ore 20.45

Al via martedì 3 settembre alle ore 20.45 presso il Convento dei SS. Pietro e Paolo la 41ª edizione del Festival Internazionale di Musica da Camera “Incontri Asolani”  dedicata alla memoria di una delle grandi amiche del festival, la violoncellista Teodora Campagnaro, a quindici anni dalla sua scomparsa; in programma il suggestivo spettacolo L’urlo di Armida, in cui la musica antica ispirata ai versi di Tasso dialogherà con le atmosfere sonore contemporanee e con le affascinanti creazioni scenico visive elaborate in tempo reale.

Per le immagini in HD: https://drive.google.com/open?id=1EEmpgUnaT_0qmTIccWfixiZH-avFYOVX  (@Venice Documentation Project – musicafoscari 2018)

Sarà il convento il Convento dei SS. Pietro e Paolo addossato alla meravigliosa e imponente cinta muraria di Asolo ad ospitare, martedì 3 settembre alle ore 20.45, la serata inaugurale della 41ª edizione del Festival Internazionale di Musica da Camera “Incontri Asolani”, dedicata alla memoria di una delle grandi amiche del festival, la violoncellista Teodora Campagnaro a quindici anni dalla sua scomparsa,con uno degli appuntamenti più originali di tutta la rassegna, che si conferma ancora una volta un punto di riferimento imprescindibile nel panorama nazionale anche per la capacità di coniugare un’attenta lettura della tradizione senza tralasciare uno sguardo curioso rivolto alla contemporaneità e al futuro.

E proprio in questa scia di incroci, scambi e compenetrazione di linguaggi in apparenza lontani si pone lo spettacolo L’urlo di Armida,spettacolo prodotto in collaborazione con Fondazione Ca’ Foscari, musicafoscari e Università Ca’ Foscari,  un vero e proprio viaggio visivo e musicale in chiave contemporanea attraverso alcune delle vicende de La Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso e una delle eroine più rappresentative, Armida.

Durante la serata il pubblico avrà l’occasione di ripercorrere i momenti più significativi del capolavoro tassiano grazie ad alcune composizioni tardo rinascimentali e barocche composte sui versi del poeta, da Luca Marenzio a Sigismondo d’India, da Giaches de Wert a Domenico Mazzocchi, fino a Friedrich Haendel e Claudio Monteverdi, immergendosi in uno spettacolo sensoriale completo grazie alla regia di Tommaso Franchin e alle installazioni visive firmate da Claudio Bellini. Il soprano Giulia Semenzato darà voce agli affetti della maga Armida, alla bella Erminia e alla guerriera pagana Clorinda e sarà affiancata sul palco dal cembalista Gilberto Scolari, dal liutista e chitarrista Jadran Duncumb alla tiorba, e da Andre Lislevand alla viola da gamba. A completare il cast ci saranno le voci di Floriana Fornelli (soprano), Elena Biscuola (mezzosoprano), Giacomo Schiavo (tenore), Andres Montilla-Acurero (tenore), Matteo Bellotto (basso).

Il programma sarà arricchito e impreziosito dall’intervento di altri due giovani artisti, i compositori e sound-designers Giovanni Dinello e Victor Nebbiolo di Castri che creeranno, tramite complesse elaborazioni digitali in tempo reale, un avvolgente “paesaggio sonoro” in continua evoluzione.

Incontri Asolani, XLI Festival Internazionale di Musica da Camera è realizzato con il sostegno di MIBAC –Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Veneto, Comune di Asolo e Parrocchia Di Asolo. Asolo Musica ringrazia per il fondamentale sostegno il GRUPPO PRO-GEST, CENTROMARCA BANCA, Tenuta 2castelli e Piazzetta.

Tamburino
Martedì 3 settembre, Convento dei SS.Pietro e Paolo – ore 20,45
L’URLO DI ARMIDA
Giulia Semenzato, voce solista
Gilberto Scolari, cembalo, synth
Andre Lislevand, viola da gamba
Jadran Duncumb, tiorba
Floriana Fornelli, soprano
Elena Biscuola, mezzosoprano
Giacomo Schiavo, tenore
Andres Montilla-Acurero, tenore
Matteo Bellotto, basso
Giovanni Dinello, live electronics, sound design
Victor Nebbiolo di Castri, live electronics, sound design
Claudio Bellini, light design
Tommaso Franchin, regia

Programma
Giaches de Wert (1535 ca. -1596)
da L’ottavo libro dei madrigali a cinque (1586)
“Forsennata Gridava”
 
Georg Friedrich Handel (1685-1759)
da Armida abbandonata (Dietro l’orme fugaci) HWV 105 (1707)
“Ah! crudele, e pur ten’ vai”
 
Domenico Mazzocchi (1592-1665)
da Madrigali a cinque voci (1638)
“Chiudesti i lumi Armida”
 
Johann Hieronymous Kapsberger (1580-1651)
da Libro Primo d’Intavolatura di Chitarone (1604)
“Toccata seconda: Arpeggiata”

Giaches de Wert
da L’ottavo libro dei madrigali a cinque (1586)
“Misera, non credea ch’a gli occhi miei”
 
Sigismondo d’India (1582-1629)
Le musiche da cantar solo (1609)
“Ma che? Squallido e oscuro”
 
Luca Marenzio (1553-1599)
da Primo Libro dei Madrigali (1585)
“Vezzosi augelli”
 
Claudio Monteverdi (1567-1643)
Ottavo libro dei Madrigali guerrieri e Amorosi (1638)
“Combattimento di Tancredi e Clorinda”
 
Giaches de Wert
Settimo libro dei madrigali a cinque voci (1581)
“Giunto alla tomba”

Informazioni:
ASOLO MUSICA, Via Enrico Fermi 14/E4 – Asolo (TV)
Tel. 0423. 950150 – Fax 0423.529890     
[email protected]www.asolomusica.com

Biglietteria:
Al botteghino:
€10 ridotto giovani under 26
€20 soci Asolo Musica
€25 intero

Online (www.boxol.it) con assegnazione del posto (ad esclusione del 3 settembre)
€ 27,50 intero

Parcheggio
Per l’evento inaugurale del 3 settembre, è prevista navetta gratuita dal parcheggio Ca’ Vescovo (lungo la statale Schiavonesca Marosticana, di fronte allo stabilimento “Scarpa”), da un’ora prima dell’evento e fino a un’ora dal termine.

(Studio Pierrepi)