Balotelli A Brescia posso avere tutto

Calcio

Brescia, 19 ago. – (AdnKronos) – “Ho scelto di venire qui perché quando è arrivata la loro offerta non ho pensato ad altro. Qui posso avere tutto, perché è la squadra della mia città”. Lo dice nel corso della conferenza stampa di presentazione da giocatore del Brescia. “Non ho nessuna paura – sottolinea – L’obiettivo è quello di far crescere questa squadra, grazie al contributo che potrò dare. Penso che abbiate più paura voi che io”.
“C’eravamo già incontrati con il presidente, è nata questa scelta dopo aver parlato anche con Mino Raiola – prosegue il 29enne bresciano -. Non è stato così difficile scegliere il Brescia”. Balotelli riferisce poi di aver ricevuto gli auguri di Mancini, “l’obiettivo è andare ad Euro 2020”.
Il giocatore parla anche della reazione dei suoi genitori: “Mia madre piangeva quando ha saputo che tornavo a Brescia, era contentissima di questa mia decisione. Mio padre sognava di vedermi giocare qui a casa sua”. “Sto bene, sono sereno – prosegue l’attaccante -. Giocherò tutte le partite al massimo. Il derby con l’Atalanta è particolare, ma per me sono tutte importanti. Alcune portano più ansia”.
In conferenza stampa il presidente del Brescia, Massimo Cellino, sottolinea: “E’ un’emozione unica aver portato Mario a Brescia. Mario ci ha messo in condizione di poterlo avere in squadra, dobbiamo ringraziare lui e il suo agente”. Cellino puntualizza poi di aver scelto Balotelli “perché mi piace a livello fisico e tecnico, non perché dovevo vendere degli abbonamenti in più. Il nostro fine è quello di giocare bene e non vorrei che Mario si sentisse troppo sotto pressione per una scelta del genere. In campo si va in 11, vincono e perdono le squadre e non il singolo”.

(Adnkronos)