Hong Kong, divieto di manifestare all’aeroporto

Da giorni sono in corso le proteste degli attivisti pro democrazia che si sono scontrati con la polizia. Arrestati 5 dimostranti

Hong Kong, 14 ago. (AdnKronos/Dpa) – Le autorità dell’aeroporto di hanno reso noto che un tribunale ha imposto un divieto di manifestare all’interno dello scalo dove da giorni sono in corso le proteste degli attivisti pro democrazia che ieri notte si sono di nuovo scontrati con la polizia. Secondo un comunicato l’ordine “vieta alle persone di impedire in modo illegale e volontario o interferire con l’adeguato utilizzo” dell’aeroporto bloccando le strade di accesso o i passeggeri. “Alle persone è anche vietato partecipare ad ogni dimostrazione o protesta” prosegue il comunicato delle autorità dell’aeroporto dove oggi, dopo due giorni di sospensione e cancellazione dei voli, il traffico aereo appare ripreso normalmente.
Durante un’operazione all’aeroporto per liberare un agente in borghese che era stato preso in ostaggio la polizia di Hong Kong ha arrestato cinque manifestanti. Secondo un comunicato della polizia, la notte scorsa gli agenti in tenuta antisommossa sono intervenuti per soccorrere il poliziotto infiltrato dopo che era stato identificato dai manifestanti. Nell’operazione è stato soccorso anche un giornalista del Global Times, giornale di stato cinese, che era stato ammanettato dopo che la sua identità era stata scoperta dai dimostranti.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Hong Kong, divieto di manifestare all’aeroporto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


tre × tre =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.