Si avvicina test ingresso Medicina, sui social toto quiz e consigli

Roma, 12 ago. (AdnKronos Salute) – Manca poco meno di un mese al test d’ingresso per le facoltà di Medicina e Chirurgia e sui social impazza il toto quiz tra i giovani candidati: 68.694 gli iscritti al test d’ingresso che si contenderanno 11.568 posti per Medicina e chirurgia. La prova nazionale si svolgerà il 3 settembre e potrebbe essere l’ultima visto che alla Camera c’è una riforma per cambiare il numero programmato. Per quest’anno però si va avanti con i 60 quesiti a cui i candidati dovranno rispondere in 100 minuti. Così agosto diventa, per buona pace di chi vorrebbe stare in vacanza, il mese di studio ‘matto e disperatissimo’ per chi sogna il camice bianco. Tra manuali specializzati, simulazioni online, ‘app’ per i quiz e corsi di preparazione ‘ad hoc’, dai prezzi non proprio modici, i giovani neodiplomati si preparano alla prova, usando anche gruppi su Facebook per condividere domande, dubbi e ansie.
La prova da superare è composta da 60 domande: 12 di cultura generale; 10 di ragionamento logico; 18 di biologia; 12 di chimica; 8 di fisica e matematica. Si tratta di domande con risposte multiple che riguardano queste differenti materie e ogni quesito vede 5 possibili risposte di cui però soltanto una è corretta. Per quanto riguarda i punteggi viene attribuito un punto e mezzo per ogni risposta corretta, 0,4 per ogni risposta sbagliata e zero punti per ogni risposta non data, per arrivare ad un ad un punteggio massimo di 90.
I social vengono usati per chiedere un po’ di tutto, ma sopratutto per cercare qualche buona ‘dritta’ da chi l’esame l’ha superato o ha una preparazione migliore sulla carta e ci si scambiano pareri e suggerimenti su come rispondere ad alcune domande o risolvere problemi matematici. Flavia B. chiede: “qualcuno saprebbe indicarmi un sito sul quale si possono fare simulazioni per il test?”. Oppure c’è chi mette la foto di una domanda trovava sui manuali di preparazione che chiede ‘quali dei seguenti animali respira tramite branchie?’ con la lista delle 5 risponde ‘Trota, tartaruga, delfino, pinguino, mosca’. A rispondere ci sono decine di faccette sorridenti. Ma c’è anche chi risponde con molta serietà a queste richieste d’aiuto. Una solidarietà tra aspiranti medici che unisce il Nord e il Sud.
L’industria dei test d’ammissione alle facoltà a numero chiuso dunque non conosce crisi. “A seguito della novità introdotta dal decreto ministeriale, che ha aumentato da 2 a 12 le domande di cultura generale per le prove dell’area medico-sanitaria – scrive Alpha Test sul proprio sito – abbiamo programmato a fine agosto un modulo di lezione da 6 ore, pensato per chi volesse trattare rapidamente e efficacemente almeno la parte di cultura generale”.
“La lezione di cultura generale propone la spiegazione e lo svolgimento di esercizi e simulazioni di test già compresi nei corsi Alpha Test più completi per la preparazione ai test dell’area medico-sanitaria – prosegue la nota azienda – Gli esercizi affrontati in aula vertono sugli argomenti previsti dal decreto ministeriale (letteratura italiana e straniera, storia, attualità, cittadinanza e Costituzione) e vengono svolti e commentati in aula dal docente, consentendo così il ripasso di nozioni e concetti fondamentali. A chiusura del modulo i partecipanti svolgono una prova simulata del test ufficiale dell’area medico-sanitaria di 60 domande”. Se ci iscrive subito si hanno anche degli “sconti e omaggi”, è l’invito.
Ma questo potrebbe essere l’ultimo anno per il test d’ingresso a Medicina, crisi di Governo permettendo. In Commissione Cultura della Camera è stato depositato un testo unificato – relatore Manuel Tuzi del M5S – che prevede una riforma dell’accesso ai corsi universitari. A partire dall’anno accademico 2021-2022 ci sarebbe lo stop al numero chiuso per i corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, in Farmacia, in Odontoiatria e protesi dentaria, Chimica e tecniche farmaceutiche, Scienze biologiche, Biotecnologie, con un’unica area sanitaria a cui tutti sarebbero iscritti per il solo primo anno.
Il testo della riforma prevede poi una prova, unica per tutti i corsi di laurea e di contenuto identico nel territorio nazionale, che si baserà sul programma degli studi effettuati nell’area comune sanitaria svolte durante il primo anno accademico, e sarà volta ad accertare l’attitudine alle discipline oggetto dei corsi medesimi.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Si avvicina test ingresso Medicina, sui social toto quiz e consigli"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


1 × tre =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.