Veneto: unioncamere, crescita moderata, flette la fiducia delle imprese (3)

(AdnKronos) – Fatturato. Nei mesi aprile-giugno 2019 il fatturato totale ha evidenziato una dinamica positiva del +2,8% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, leggermente inferiore rispetto alla variazione media annua 2018 (+3,9%) ma in linea con il primo trimestre 2019 (+2,3%). A livello dimensionale hanno registrato una migliore performance le piccole imprese (+3,5%) rispetto alle medie e grandi (+2,4%). Spiccano le dinamiche positive delle aziende dell’alimentare bevande e tabacco (+5,1%), del marmo, vetro, ceramica e altri minerali (+4,4%), delle macchine elettriche ed elettroniche (+3,9%) e delle macchine e degli apparecchi meccanici (+3,8%). In diminuzione il fatturato nel comparto dei mezzi di trasporto (-2,8%) e del TAC (-0,5%).
La dinamica del fatturato è ascrivibile alla ripresa delle vendite nel mercato domestico (+3,7% superiore al +1,9% del trimestre precedente), mentre rallenta il fatturato estero (+1,4%, dopo il 2,9% del trimestre precedente). A livello settoriale emergono sul mercato interno il comparto delle macchine elettriche ed elettroniche (+7,4%) e del TAC (+6,1%). Sul mercato estero spiccano le performance dell’alimentare bevande e tabacco (+7,3%) e deludono il sistema moda (-7,8%) e i mezzi di trasporto (-5,3%).
Performance positiva (+1,7%) per gli ordinativi totali, in ripresa rispetto a quella del trimestre precedente (+0,9%). Maggiore crescita per le piccole imprese con una variazione del +3,1% a fronte di un leggero aumento per le medie e grandi imprese (+0,9%). Fra i settori buone le variazioni delle macchine ed apparecchi meccanici (+4,2%), dell’alimentare bevande e tabacco (+3%), legno e mobile (+2,9%) e del marmo, vetro e ceramica (+2,5%). La domanda interna ha segnato una crescita migliore (+2%) rispetto a quella estera (+0,5%) e con tono più brillante rispetto al trimestre precedente (era +0,3%).

(Adnkronos)

Please follow and like us: