False fatture per 17 mln arrestato gestore centro accoglienza

Migranti

L’operazione della Procura nasce da un controllo sull’utilizzo di alcuni fondi pubblici

Firenze, 23 lug. – (AdnKronos) – Con l’accusa di evasione fiscale per 3 milioni di euro nel periodo 2012-2017, attraverso l’emissione di fatture false per circa 17 milioni di euro, è stato arrestato un imprenditore fiorentino, gestore di centri di accoglienza per migranti in provincia di Firenze, in particolare nell’Empolese e Valdelsa ma che in passato è stata attiva anche a Firenze e in altri centri toscani. Stefano Mugnaini, 44 anni, residente nel comune di Capraia e Limite (Firenze), presidente del consorzio di coop Multicons, è stato posto agli arresti domiciliari dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Firenze e dai carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica.
Il provvedimento, con il quale è stato disposto anche il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di denaro, di beni mobili e immobili per 3 milioni di euro, è stato firmato dal Gip del Tribunale di Firenze Angelo Antonio Pezzuti. Complessivamente sono state sequestrate tre case, tra cui una residenza estiva, nonchè diversi conti correnti, le cui disponibilità finanziarie sono in corso di accertamento.

(Adnkronos)