Carige via libera a conversione bond

A dare il mandato l’assemblea ordinaria dello schema volontario del Fitd

Roma, 23 lug. (AdnKronos) – L’assemblea ordinaria dello schema volontario del Fitd, che si è riunita oggi nella sede romana dell’Abi, ha dato il mandato all’unanimità al consiglio di convertire alla pari in azioni il bond subordinato di Carige, per una cifra pari a 313,2 milioni. Ora si attende piano industriale e delibera aumento capitale L’operazione da parte del consiglio avverrà quando l’istituto di credito presenterà il piano industriale da 900 milioni, di cui 700 milioni di aumento di capitale da deliberare, che prevede il coinvolgimento del Fondo interbancario obbligatorio e di  Cassa centrale banca, che domani riunisce il suo consiglio di amministrazione.
Il piano di salvataggio da 900 milioni di Carige, spiega il direttore generale del Fitd Giuseppe Boccuzzi, “prevede 700 milioni di aumento di capitale che derivano dai 313 milioni della conversione del bond autorizzata oggi con voto palese e all’unanimità, 150 milioni riservati ai soci, 70 milioni da Cassa Centrale Banca, mentre il restante verrà coperto dal Fitd, che potrebbe intervenire anche sull’eventuale inoptato dei soci”. Per arrivare ai 900 milioni del piano industriale, i 200 milioni restanti, ha ricordato Boccuzzi, “arriveranno dalla copertura da parte di Mediocredito Centrale e Credito Sportivo di un bond convertibile” che dovrebbe essere ripartito rispettivamente in 150 e 50 milioni.

(Adnkronos)