Riformare la giustizia in Italia parla l’Ocse

Giustizia

Nel nuovo Rapporto sulla crescita sostenibile “Contrastare la corruzione e migliorare gli appalti pubblici”

Roma, 12 lug. (AdnKronos) – In Italia la priorità deve essere riformare il sistema giudiziario in favore di una maggiore semplificazione e per assicurare un’efficace lotta contro la corruzione. Questo il centro del nuovo Rapporto Ocse, Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione europea, sulla crescita sostenibile.
“Un sano sistema giudiziario e un forte stato di diritto sono le condizioni per un’efficace implementazione delle riforme ed in particolare per assicurare condizioni paritarie. Questa è una priorità chiave in Cina, Grecia, Indonesia, Italia, Messico e Russia”, si legge nel documento. In questa cornice “le raccomandazioni abbracciano misure per il contrasto della corruzione, per il rafforzamento e la semplificazione delle procedure giudiziarie, il miglioramento degli appalti pubblici, in particolare nelle economie avanzate”.
“L’incertezza dell’economia globale – scrive l’Ocse – dovrebbe spingere i governi a attuare riforme che rafforzino la crescita sostenibile, aumentare reddito e opportunità per tutti”.

(Adnkronos)