Autonomia: Gruppo Zaia, 5 Stelle e zero promesse mantenute

Venezia, 11 lug. (AdnKronos) – “Sono nati per rivoluzionare il Paese, dicevano, ed aprire il Parlamento come una scatoletta. Dopo un anno di promesse e contratti sulla Autonomia, però, continuano a rinviare, e si dimostrano, nei fatti, peggio persino della tanto detestata Prima Repubblica”. E’ netta la posizione del capogruppo diel Gruppo Zaia Presidente, Silvia Rizzotto, sullo strappo istituzionale al tavolo per l’Autonomia a Roma.
“Se non si è capaci di prendersi le proprie responsabilità pur essendo profumatamente pagati dai contribuenti italiani, è meglio cambiare mestiere. Sull’Autonomia noi, la Lombardia e tante altre Regioni vogliamo far progredire, e non regredire il Paese. Il Movimento 5 Stelle non la pensa così? Basta dirlo. Ma non ci si lamenti di carrozzoni tipici degli anni ‘80, strade abbandonate o risorse sperperate: noi un modello di Italia migliore lo abbiamo proposto, sono loro che a parole lottano contro gli sprechi ma nei fatti sono come la Prima Repubblica”, chiude Rizzotto.

(Adnkronos)

Please follow and like us: