FederlegnoArredo Abrogare art 10 o a rischio interi settori produttivi

Roma, 20 giu. (Adnkronos/Labitalia) – “Il decreto Crescita in approvazione impatterà in maniera pesante sulle aziende legate al mondo delle riqualificazioni”. Lo afferma Emanuele Orsini, presidente FederlegnoArredo. “L’articolo 10 del decreto, infatti, consente la possibilità di scontare direttamente in fattura la detrazione prevista in caso di interventi di riqualificazione energetica, uno strumento che graverebbe in modo insostenibile sui bilanci e sulla liquidità delle imprese che realizzano tetti, infissi, pergole e tutti i prodotti attualmente rientranti nel cosiddetto Ecobonus”, riferisce.
“Il rischio concreto – avverte – è che le imprese vengano private della liquidità necessaria per portare avanti gli investimenti e la loro attività. Se la norma dovesse passare come è stata impostata, si metteranno a rischio interi settori produttivi, oltre a indebolire uno strumento che negli anni ha consentito di contrastare l’evasione fiscale e ha stimolato la domanda interna in anni di pesante crisi economica”.
“La nostra proposta è semplice: eliminare l’articolo 10 o modificarlo integralmente prevedendo la possibilità per queste imprese di poter cedere a loro volta le detrazioni fiscali accedendo al sistema bancario con il meccanismo ‘pro soluto’, così come già avviene per altri crediti d’imposta”, conclude Orsini.

(Adnkronos)