Zanda a Di Maio: “Presto riceverà richiesta danni”

“Sarà la magistratura a mettere fine alle sue manipolazioni sul contenuto di un mio vecchio disegno di legge che diminuisce il trattamento economico dei parlamentari italiani e non lo aumenta come sostiene lui”

Roma, 15 giu. (AdnKronos) – “L’onorevole Di Maio si tranquillizzi. La prossima settimana gli verrà notificata la richiesta danni che i miei avvocati stanno presentando al Tribunale di Roma. Sarà quindi la magistratura a mettere fine alle sue manipolazioni sul contenuto di un mio vecchio disegno di legge che diminuisce il trattamento economico dei parlamentari italiani e non lo aumenta come sostiene Di Maio”. Lo dichiara il senatore Luigi Zanda, tesoriere del Pd.
“Fornirò tutta la documentazione necessaria a mettere in chiaro quali siano i metodi che usa il capo politico del M5S. Tutti i senatori e i deputati sanno che i parlamentari europei hanno un trattamento inferiore al loro. E lo sa probabilmente anche Di Maio che però insiste ugualmente con la sua propaganda ingannevole”.
“Quanto all’ingegner Carlo De Benedetti (che da tempo non è più l’editore dell’Espresso avendone ceduto il controllo ai figli), Di Maio scopre, come è suo solito, l’acqua calda. Il suo contributo di 15.000 euro alla mia ultima campagna elettorale è stato regolarmente comunicato al Parlamento e compare da tempi nei bollettini delle Camere. In tanti preferiscono i finanziamenti occulti a quelli in chiaro e forse a Di Maio danno fastidio anche la trasparenza e il totale rispetto delle leggi e dei regolamenti”, conclude.

(Adnkronos)