A Bolzano, l’avvocatura a confronto su riforme e intelligenza artificiale

Dal 13 al 15 giugno si terrà a Bolzano l’ottava edizione del Congresso Giuridico Distrettuale di aggiornamento forense: 24 sessioni tematiche e 73 relatori per mettere a fuoco le più recenti riforme su processo, professioni e lavoro.

Dal 13 al 15 giugno si terrà a Bolzano l’ottava edizione del Congresso Giuridico Distrettuale di aggiornamento forense: 24 sessioni tematiche e 73 relatori per mettere a fuoco le più recenti riforme su processo, professioni e lavoro.

Si apre giovedì 13 giugno alle ore 15 presso l’Auditorium Haydn di Bolzano per proseguire fino a sabato 15, presso la Libera Università di Bolzano l’ottava edizione del Congresso Giuridico Distrettuale organizzato dagli Ordini di Bolzano, Trento, e Rovereto dal tema: “Le Sfide dell’Avvocatura tra riforme e Intelligenza Artificiale”.

Appuntamento oramai calendarizzato dagli Avvocati, il Congresso Giuridico si pone come fiore all’occhiello della regione riconosciuto a livello nazionale per quanto concerne formazione e aggiornamento forense.

Sono oltre 800 gli Avvocati iscritti, provenienti da tutta Italia, che seguiranno le 24 sessioni tematiche dedicate ai temi giuridici di massima attualità.

Filo conduttore dell’evento sarà l’Intelligenza Artificiale declinata in tutti i suoi aspetti: dall’applicazione nei Tribunali all’ingresso della robotica negli studi professionali. Dall’uso delle nuove tecnologie e, di conseguenza, di nuovi reati quali il Revenge-Porn, alle Criptovalute e alla Blockchain.

Nella splendida cornice dell’Auditorium Haydn, giovedì 13 giugno, si apriranno i lavori congressuali con i saluti istituzionali dei Presidenti dei tre Ordini del Distretto, a cui seguirà la Lectio Magistralis, tenuta dal Prof. Giuseppe Contissa dal titolo “Come gli algoritmi stanno cambiando il diritto”.

Nell’ambito della “tre giorni” di formazione si parlerà anche delle nuove riforme varate dal Governo in ambito fallimentare e penale, nonché dell’annunciata riforma del processo civile.

Particolari le sessioni dedicate all’architettura forense e al diritto dell’arte e d’autore.

Ampio spazio, come sempre, alle tematiche riguardanti la famiglia: dall’anonimato materno alla verità biologica, così come di sicuro interesse le questioni che verranno affrontate durante la sessione di diritto del lavoro relative al mutato concetto di subordinazione.

Il Congresso Giuridico Distrettuale vedrà a Bolzano la presenza di oltre settanta relatori di altissimo profilo, da Magistrati della Suprema Corte a Professori Universitari, ad Avvocati specializzati in singole materie, Architetti ed Esperti che si confronteranno sui temi giuridici più attuali.

Un congresso, dunque, che offre interessantissimi spunti e relatori che con i loro contributi non potranno che arricchire e aiutare a comprendere il mutamento culturale e sociale che stiamo vivendo e che verrà.

La ricchezza dell’offerta di questo evento modifica sostanzialmente il rapporto degli Avvocati con l’attività formativa non più considerata come una semplice occasione di arricchimento personale, ma un fatto collettivo di messa in comunicazione di idee.

Il Congresso è volto a concentrare, in un unico evento, una proposta di aggiornamento di elevato significato didattico e scientifico caratterizzato dal numero delle plurime aree disciplinari trattate, nonché dalla qualità dei contenuti proponendo così la Regione come punto di riferimento per l’aggiornamento forense dell’area triveneta ed oltralpe.

Be the first to comment on "A Bolzano, l’avvocatura a confronto su riforme e intelligenza artificiale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


sette + sedici =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.