SUONI PER LA MONTAGNA Il concerto per il ripristino della Via Cavallera a Canale d’Agordo (BL)

Padova, Auditorium Pollini
11 maggio 2019, ore 20.45

Un Sentiero di natura e spiritualità: con queste parole è descritta la via Cavallera, la strada che oggi è una pista ciclopedonale percorribile da chiunque, e che collega il Comune di Canale d’Agordo a Falcade. Sarebbe però meglio usare il verbo al passato: “era”, poiché è stata devastata dall’alluvione che ha inghiottito il Bellunese il 29 e 30 ottobre dell’anno scorso. In seguito all’alluvione, la viabilità è stata devastata e la strada compromessa: interrotta in più punti; nonostante i primi interventi di pulizia, è ancora ricoperta di detriti e non è affatto sicura. Il fondo del sentiero è notevolmente dissestato, con pietre sporgenti che ne rendono pericoloso o impossibile il transito.
Per contribuire al ripristino di questo cammino naturalistico e spirituale, il Conservatorio Cesare Pollini di Padova su proposta del Fondo Ambiente Italiano (FAI) di Padova, insieme all’associazione Medici in Strada e il Comune di Padova, il Comune di Canale d’Agordo e l’associazione Bellunesi nel mondo, con la collaborazione della fondazione Angelini, Studi per la Montagna e le associazioni Soroptimist e Lions Belluno, propone per sabato 11 maggio alle ore 20.45 (puntuali) il concerto Suoni per la montagna, abbinato a una raccolta fondi che saranno interamente devoluti a Canale d’Agordo.
Il concerto sarà anticipato alle ore 20.45 dall’introduzione del professor Davide Pettenella della Fondazione Angelini, il quale illustrerà brevemente la problematica situazione delle nostre montagne.

ORCHESTRA SINFONICA Conservatorio Pollini
diretta dal maestro Giuliano Medeossi
Soliste: Sofia Sacco (pianoforte), Chiara

Informazioni
Ingresso libero con offerta responsabile

Conservatorio Cesare Pollini
Tel 049 8750648 – 049 8763111- 049 8759880
www.conservatoriopollini.it

(Tratto da Youreporter.it)