Pupo le ‘canta’ a Commisso

Fiorentina

Il messaggio del cantante, tifoso viola, con il consiglio di ingaggiare Gattuso

Roma, 6 giu. (AdnKronos) – “Presidente, con rispetto, vorrei ‘cantargliene’ un paio: la deve tornare a lottare per qualcosa che rappresenti Firenze, non per scamparla in quell’arena all’ultimissimo respiro, se no si è tutti grulli”. Lo afferma il cantante Pupo, tifoso viola, rivolgendosi al nuovo proprietario della Fiorentina “quel Rocco B. Commisso che nel Bronx, a 12 anni, suonava l’armonica. E ne ha fatta di strada, accidenti”, in un messaggio che si conclude con il consiglio di ingaggiare Gattuso. “Io – ricorda Pupo – il Cavalier Commisso l’ho conosciuto a New York: si andava a suonare nei suoi locali. E allora mi sgolo ma come farebbe un curvaiolo che si ricorda di Luciano Chiarugi, detto Cavallo Pazzo, durante le sgroppate verso un portiere nella nebbia”.
“Mi auguro Presidente – dice Pupo rivolgendosi a Commisso – che lei sia un fantasista come lo è stato nei suoi successi. Che lei ci porti a ‘segnare’ piuttosto che a ‘sognare’ come si fa all’oratorio di San Giuseppe. E poi l’inno, Presidente, lo vogliamo accomodare!? Converrà che è molto ‘vecchio’ quanto il nostro adorato Palazzo. Per dargli un respiro da Europa (quella che inizia con la C non quella che inizia con la E), le propongo di rimetterci mano e una volta bello e fatto di affidarlo ad Andrea (ndr Bocelli) che in bocca, bontà sua, ha più talento di una bomba alla Batistuta o della cinquina di Hamrin”.
“Tornando al gioco Presidente, non voglio farmi i fatti suoi, che si fa presto se no a dirmi: ‘ma che te Pupo c’hai i pioppini nel capo?’ Un’imbeccata però gliel’allungo, da cannoniere e mediano di una vita sul campo: eccome se ha fatto l’americano, stimato Presidente (percorso che le è riuscito alla grande!), lei che è venuto alla luce in Calabria, non si affiderebbe a un conterraneo? Non si arrabbi, Presidente. Piuttosto ringhi… Perché un Ringhio (ndr Gattuso), in fondo, è sempre una buona idea”, conclude Pupo.

(Adnkronos)

Please follow and like us: